Notizie »

Importanti artisti italiani visiteranno Cuba la settimana prossima

Carmine Robustelli

Carmine Robustelli

La XVIII Settimana della Cultura Italiana a Cuba porterà questo anno all’Isola, dal 23 al 29 novembre prossimi, importanti figure dell’arte di questa nazione europea, informò oggi alla stampa l’ambasciatore italiano nel paese, Carmine Robustelli.

Il diplomatico sottolineò la presenza del violinista Uto Ughi, il suonatore di fisarmonica Marco Lo Russo e gli artisti della plastica Michelangelo Pistoletto e Piero Pizzi Cannella, esponenti di un ampio riconoscimento internazionale.

Dedicata questa volta allo scrittore e direttore del cinema italiano, Pier Paolo Pasolini, a 40 anni dalla sua morte, ed all’Università delle Arti, della cui architettura furono responsabili gli italiani Vittorio Garatti e Roberto Gottardi, insieme al cubano Ricardo Porro, l’appuntamento conterà con un ampio programma di attività.

Robustelli spiegò che l’evento avrà una pre-inaugurazione il giovedì 19 novembre prossimo col Concerto italico di Leo Brouwer nell’Oratorio San Filippo Neri, con la partecipazione speciale del Maestro Marco Lo Russo.

Inoltre, sottolineò l’inaugurazione ufficiale della XVIII Settimana della Cultura Italiana, il giorno 23 alle sei del pomeriggio nella Basilica del Convento di San Francesco di Assisi, con la presentazione del Maestro Uto Ughi, accompagnato dal pianista Andrea Bacchetti.

Per onorare Pasolini si organizzarono varie azioni come la proiezione di alcuni dei suoi film, conferenze sulla sua opera e l’inaugurazione dell’esposizione fotografica Pasolini: a 40 anni, ancora più vivo, il giorno 25 nella Casa Dante Alighieri.

Come parte del programma si effettuerà, inoltre, il giorno 26 nel Teatro Bertolt Brecht, il I Forum “Rebirth Geografie delle trasformazioni”, esercizio organizzato dall’artista Michelangelo Pistoletto e dal Ministero della Cultura della Repubblica di Cuba.

Inoltre, si inaugurerà, il 24 prossimo, l’esposizione Pizzi Cannella, L’Avana, 2015, nella Galleria “El reino de este mundo” della Biblioteca Nazionale Josè Martì ed il 27, nell’antico Cinema Aguila de Oro, il nuovo spazio espositivo Galleria Continua a L’Avana, con la mostra “Anclados en el territorio”.

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*