Notizie »

Forze progressiste del mondo esprimono solidarietà col Venezuela in Belgio

Più di 500 intellettuali, parlamentari e rappresentanti dei movimenti sociali dell’America Latina e dell’Europa espressero il loro appoggio alla Rivoluzione Bolivariana del Venezuela e denunciarono la persecuzione mediatica della destra contro questo paese.  

Convocati dalla Rete In Difesa dell’Umanità (EDH), il forum si è svolto a Bruxelles, in maniera parallela al II Vertice Celac-Unione Europea che si è sviluppato in questa capitale, con la presenza di capi di Stato di entrambi i continenti.

Inaugurando l’incontro, la storiografa Carmen Bohorquez, a nome dell’Ufficio coordinatore della Rete EDH, con sede in Venezuela, ha ringraziato per la solidarietà del mondo con la sua nazione ed espresse l’importanza della Rete durante più di dieci anni per articolare le lotte contro l’imperialismo ed in difesa dei diritti dei popoli.

Da parte sua, lo scrittore e deputato cubano Abel Prieto ha sottolineato l’importanza della guerra mediatica che sistematicamente si esercita contro i processi emancipatori, ed il modo in cui le multinazionali dell’informazione cercano di imporre modelli di consumo al servizio del capitale.

Abel ha criticato la maniera in cui oggi i cittadini sono ridotti a soli consumatori, privati di capacità analitica, e come, contraddittoriamente, nella chiamata società dell’informazione, la popolazione mondiale è più disinformata perché nell’oceano di messaggi si diluiscono quelli di vero valore giornalistico e culturale.

Ines Schuman, parlamentare e membro del Partito Comunista del Portogallo, ha riflettuto sull’importanza dell’unità della sinistra latinoamericana ed europea in momenti in cui l’imperialismo realizza una controffensiva brutale come espressione del suo stato decadente. Ha denunciato, inoltre, la politica genocida del bloqueo nordamericano contro Cuba ed il modo selettivo con cui si abborda il tema dei diritti umani nel seno dell’Unione Europea.

L’appuntamento di intellettuali, parlamentari e rappresentanti dei movimenti sociali si è concluso con un atto di appoggio al Venezuela ed una manifestazione in difesa della causa bolivariana.

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*