Notizie »

In Messico la maggiore delegazione di attivisti LGBTI di Cuba

Mariela Castro con Pedro Paradiso Sottile, Argentina, e Manuel Vazquez, Cenesex, Cuba

Mariela Castro con Pedro Paradiso Sottile, Argentina, e Manuel Vazquez, Cenesex, Cuba

Più di 15 attivisti per i diritti sessuali a Cuba assisteremo alla Conferenza Mondiale dell’Associazione Internazionale di Lesbica, Gays, Bisessuale, Trans ed Intersex (ILGA) che avrà luogo dal 27 al 31 ottobre nel Distretto Federale del Messico.  

“È la maggiore partecipazione di attivisti LGBTI in un evento internazionale fuori dal paese fino alla data”, ha assicurato Manuel Vazquez Seijido, coordinatore delle reti sociali comunitarie appoggiate dal Centro Nazionale di Educazione Sessuale (Cenesex).

Integranti dei gruppi di persone trans e di donne lesbiche, delle reti dei Giuristi e dei Giovani, e del gruppo Umanità per la Diversità (HxD), tutti vincolati al Cenesex, accorreremo all’appuntamento come parte della comunità LGBTI dell’Isola, insieme ad una rappresentazione della sezione di Diversità Sessuale della Società Cubana Multidisciplinaria per lo Studio della Sessualità (Socumes).

Come ha anticipato Vazquez Seijido, anche membro del Consiglio Regionale dell’associazione per America Latina ed i Caraibi (ILGALAC), Cuba presenterà la sua candidatura per optare per la sede della prossima Conferenza Mondiale di ILGA che sarebbe nel 2016, oltre ad intervenire nei differenti workshop, gruppi di discussione, plenarie e pannelli dell’incontro, il cui slogan è “Descolonizando i nostri corpi”.

Questa ampia partecipazione cubana, possibile grazie a borse di studio e finanziamenti dell’ILGA ed altre fonti di cooperazione internazionale, ci permetterà di ampliare lo scambio con attivisti di altre latitudini ed ottenere una maggiore conoscenza sulle priorità e strategie del movimento LGBTI nel mondo, in difesa dei diritti umani vincolati al riconoscimento e rispetto della diversità sessuale.

Sarà anche una buona opportunità per quelli che vogliano conoscere di più sulla singolare esperienza di Cuba nell’attivismo sociale contro la discriminazione per orientazione sessuale, dentro questo movimento ed identità di genere, a partire dal compromesso e leadership del Cenesex come entità statale, e mediante una strategia educativa avviata a sensibilizzare la popolazione ed incidere su chi ha potere decisionale governativo, per ottenere sviluppi nelle politiche pubbliche e nella legislazione.

Come precedente più importante e notevole, i nostri gruppi di attivisti hanno avuto l’esperienza di successo della realizzazione a Cuba della VI Conferenza Regionale dell’ILGALAC, in maggio di questo anno; benché i vincoli con questa ONG siano anteriori, perché come una fonte conoscitrice di entrambi gli organismi, la Socumes è membro dell’ILGA dal 2003 ed il Cenesex a partire dal 2011.

ILGA è sorta nel 1978 ed attualmente riunisce a circa mille cento organizzazioni di 110 paesi, che patrocinano per i diritti delle persone LGBTI in tutti i continenti, ed è l’unico gruppo di questo tipo che ha status consultivo presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).

di Francisco Rodriguez Cruz, testo e foto

da www.paquitoeldecuba.com

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*