Notizie »

Parlamento dell’Ecuador si solidarizza con i Cinque cubani

Il plenum dell’Assemblea Nazionale (parlamento unicamerale) dell’Ecuador ha approvato oggi una risoluzione di solidarietà con tre dei Cinque cubani imprigionati negli Stati Uniti da 16 anni.  

La mozione presentata dal membro dell’assemblea del movimento governante Alianza Pais, Armando Aguilar, è stata appoggiata da 90 dei 111 legislatori presenti questo martedì nella sede legislativa, mentre 18 hanno votato contro, ed i tre restanti si sono astenuti.

Come ha spiegato Aguilar a Prensa Latina, l’obiettivo della risoluzione è esprimere la solidarietà degli ecuadoriani con la campagna internazionale “16 anni è troppo tempo” che cerca denunciare l’ingiustizia commessa con Gerardo Hernandez, Ramon Labañino ed Antonio Guerrero, ed i già liberati Renè Gonzalez e Fernando Gonzalez.

L’ambasciatore di Cuba in Ecuador, Jorge Rodriguez, è intervenuto davanti al plenario, dove ha enumerato il lungo curriculum di aggressioni di cui è stata oggetto l’isola caraibica, con l’intervento di organizzazioni anticubane appoggiate dagli Stati Uniti, e che hanno lasciato, ha detto, più di cinque mila vittime tra la sua popolazione.

L’avvocato Hernan Rivadeneira, che presiede il Comitato per la Giustizia e la Libertà dei Cinque, ha assicurato, da parte sua, che diverse istanze legali internazionali hanno denunciato i difetti del processo giudiziale seguito contro i Cinque cubani.

Durante il dibattito della risoluzione, il legislatore Diego Vintimilla ha affermato che il documento presentato dal suo correligionario compie il precetto costituzionale ecuadoriano di denunciare ogni attentato alla giustizia.

Al suo turno, la membro dell’assemblea di Alianza Pais Maria Augusta Calle ha respinto gli argomenti dell’oppositore Renè Yandun, che ha criticato la pertinenza della risoluzione legislativa, e gli ha ricordato che nel mondo esistono più di 300 comitati di solidarietà coi Cinque la cui libertà è stata esatta da 10 Premi Nobel.

“Chiedere l’indulto dei tre cubani che rimangono ancora imprigionati non è un atto di demagogia, bensì appoggiare ed accompagnare Cuba nella lotta, affinché si faccia giustizia”, ha detto Calle.

La risoluzione promossa questo martedì sarà inviata all’ambasciatore degli Stati Uniti in Ecuador, Adam Namm; ed al rappresentante di Cuba affinché la facciano conoscere ai loro rispettivi governi, ha ricordato Aguilar.

La solidarietà dei legislatori ecuadoriani con i Cinque cubani incarcerati nelle prigioni nordamericane ha incluso la mostra nei corridoi dell’edificio parlamentare di varie caricature fatte da Gerardo Hernandez.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

la foto della votazione è stata presa dal twitter ufficiale dell’Assemblea Nazionale dell’Ecuador

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*