Notizie »

Hanno impiegato pratiche paramilitari nell’assassinio del leader venezuelano Eliezer Otaiza

Eliezer Otaiza

Eliezer Otaiza

A giudizio del deputato venezuelano Pedro Carreño, nell’assassinio del presidente del Consiglio comunale Municipale del municipio Libertador di Caracas, Eliezer Otaiza, sono state usate pratiche paramilitari.

Così l’ha fatto conoscere il parlamentare per il Partito Socialista Unito del Venezuela (Psuv), attraverso il suo account nella rete sociale Twitter, @PedroCarreno_e.

“Non ho il minimo dubbio”, ha detto dopo aver indicato che è giunto a tale conclusione “Ascoltando gli esperti che trattavano l’odio con cui è stato torturato ed assassinato Eliecer.”

Otaiza, maggiore dell’Esercito Bolivariano (asceso a questo grado in dicembre dal presidente Nicolas Maduro) è stato trovato senza vita il passato sabato da alcuni poliziotti de El Hatillo. Il suo corpo, localizzato in un settore tra El Araguato e San Andres, ha presentato quattro ferite di pallottola, ha informato questo lunedì 28 aprile il ministro degli Interni, Giustizia e Pace, Miguel Rodriguez Torres, che ha aggiunto che si ignorava il recapito del leader bolivariano dal venerdì anteriore quando è stato visto a Turgua, nello stato di Miranda.

Ieri, martedì, nella cappella ardente dell’Assemblea Nazionale si sono resi gli onori a chi nel 1999 ha proposto nell’Assemblea Nazionale Costituente il nome di Repubblica Bolivariana del Venezuela.

con informazioni di La Radio del Sur

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*