Notizie »

La NSA può registrare tutte le chiamate telefoniche di un paese per un mese

L’Agenzia di Sicurezza Nazionale (NSA) ha la capacità di registrare “tutte ed ognuna” delle chiamate di un paese per un mese per esaminarle posteriormente, secondo documenti consegnati dall’ex analista dell’agenzia Edward Snowden al quotidiano The Washington Post.  

Secondo le nuove rivelazioni, un programma conosciuto come “Mystic” che cominciò nel 2009, permette di registrare il 100% delle conversazioni telefoniche di un paese straniero. Nel 2011 questa tecnica cominciò ad usarsi almeno in una nazione che non è stata rivelata dal quotidiano su richiesta di funzionari statunitensi.

Un strumento conosciuto come “Retro” permette “riavvolgere” le conversazioni ed “aprire una porta sul passato” affinché gli analisti spiino all’estero, benché delle migliaia di milioni di chiamate immagazzinate si utilizzerà solo una minima frazione. Milioni di campioni di voce sono processati ed immagazzinati per periodi più lunghi di tempo nel caso siano di utilità.

Il sistema ha una capacità di registrazione di 30 giorni e si va rinnovando costantemente, incorporando chiamate nuove ed eliminando le più vecchie.

Il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, si è rifiutato di commentare le informazioni rivelate da Snowden che sta vivendo temporaneamente in Russia.

Secondo la legge statunitense, la NSA può spiare solo sul territorio e cittadini stranieri, ma non gli statunitensi, poiché questo significherebbe violare la Costituzione, specialmente in questo tipo di programmi di spionaggio indiscriminato.

Con informazioni di EFE

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*