Notizie »

Cepal presenta relazione ai cancellieri latinoamericani nel II Vertice della CELAC

Alicia Barcena

Alicia Barcena

La Segretaria Esecutiva della Commissione Economica per America Latina ed i Caraibi (Cepal), Alicia Barcena, ha presentato oggi davanti ai cancellieri, riuniti a L’Avana, diversi documenti con importanti dati sulla regione.

I Ministri di Relazioni Estere e rappresentanti dei 33 paesi membri della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) hanno ricevuto relazioni sulle risorse naturali, situazione e tendenza, e circa il panorama economico e sociale della zona.

“Consideriamo la CELAC come un evento storico di massima importanza nella regione”, ha detto Barcena, per questo che la Cepal si somma agli sforzi per l’unità sociale, politica e culturale per affrontare con successo le sfide di questo meccanismo”, ha continuato.

“Attraverso questi strumenti vi consegniamo dei materiali per il dibattito regionale, rispetto alla dotazione delle risorse naturali per la loro migliore utilizzazione”, ha commentato.

Nella regione, ha segnalato, esistono grandi contrasti tra l’abbondanza di risorse e le grandi disuguaglianze, come la necessità di politiche che aiutino a crescere ed aumentare le capacità.

Tra i dati che apporta il panorama della zona consegnato alla Celac, si sottolinea la spesa pubblica, che si è mantenuta in vari paesi al livello di crisi mondiale, ha affermato.

Sulla povertà, Barcena ha risaltato la sua diminuzione nel 2012, quando si sono registrati 1,4 punti percentuali meno che nel 2011 e la povertà estrema si è collocata all’11,3%.

Ha indicato che a questa discesa apportano in forma preponderante i cambiamenti in paesi come Brasile e Venezuela che hanno diminuito il numero dei poveri di circa sei milioni.

La Cepal riceverà il mandato che indichi il piano di azione per il 2014, che sorgerà dal II Vertice della Celac, sezione dei presidenti, che si svolgerà da domani a L’Avana, per abbordare temi vitali come sicurezza alimentare, povertà, nutrizione, sviluppo agricolo, tra gli altri.

I cancellieri della Celac si riuniscono oggi a porte chiuse per redigere i documenti che dibatteranno i Capi di Stato e di Governo, domani.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*