Notizie »

Presidente Maduro sottolinea in Italia i valori della Rivoluzione venezuelana

Il presidente Nicolas Maduro ha affermato oggi che “la Rivoluzione venezuelana ha un progetto storico e chiaro, sa verso dove va ed appartiene ad un popolo cosciente sulle minacce e sulle sfide”.

In un incontro con i movimenti sociali a Roma, Maduro ha affermato che possiede inoltre la forza dei secoli, l’etica politica della trasparenza, l’onestà, l’umiltà ed il compromesso giurato con la storia e con il popolo.

“La nostra Rivoluzione è in buone mani, quelle dei figli autentici del Comandante di Acciaio, Hugo Chavez, e nelle mani di un popolo che ha saputo affrontare le tensioni che si creano quando facciamo una Rivoluzione Socialista in questi tempi”, ha risaltato.

Il mandatario ha osservato che “Chavez è stato il bolivariano più grande che sia mai esistito in America, e lo sarà negli anni e nei secoli a venire”.

“Gli interessi imperiali l’hanno perseguito fino all’ultimo momento della sua vita, non lo lasciavano riposare, ma non hanno potuto sconfiggerlo, e neanche sono riusciti ad evitare la vittoria bolivariana nelle elezioni presidenziali del 14 aprile scorso”, ha affermato.

Inoltre, ha sottolineato che non potranno neanche distruggere il valoroso progetto rivoluzionario del Socialismo del secolo XXI, che si è alzato dal Venezuela, perché in lui ci sono la speranza e la forza del popolo.

Il dignitario ha condannato che la morte di Chavez sia stata una tragedia storica che il popolo ha affrontato con dolore, lacrime e coscienza, mentre ha assicurato che ora i suoi figli sono più leali alle sue idee, al suo esempio ed al sogno di Patria socialista, grande ed umana.

Ha anche denunciato che nella nazione latinoamericana hanno scoperto un seme della destra fascista che cerca di infettare la società, ma che sarà combattuto senza pietà.

La controrivoluzione venezuelana, ha sottolineato, è cambiata verso un’opposizione di destra diretta da un nucleo fascista e profondamente vincolato ai settori più retrogradi, conservatori e cospiratori dell’elite imperiale statunitense ed al capitale finanziario.

“Per noi la vittoria di fronte ai fascisti è ottenere la pace, la stabilità e la prosperità con il lavoro”, ha concluso.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*