Notizie »

Il Venezuela espelle due funzionari diplomatici statunitensi

Elias Jaua

Elias Jaua

Il ministro di Relazioni Estere del Venezuela, Elias Jaua, ha annunciato oggi che sono due i funzionari diplomatici statunitensi soggetti ad espulsione dal paese, per azioni contrarie alle loro responsabilità.

Questo martedì il vicepresidente esecutivo, Nicolas Maduro, ha informato su una misura di questo tipo contro l’incaricato della forza aerea, David del Monaco, ed il cancelliere ha indicato che il giudizio si estende anche a Devlin Costal.

Jaua ha segnalato che la decisione si è adottata dopo le informazioni raccolte dall’intelligenza militare, dove vari ufficiali della Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB) hanno riportato i contatti via telefonica ed in maniera personale, in alcuni casi, con entrambi i diplomatici.

In tale senso, ha messo in allerta che il governo venezuelano non permetterà il più piccolo segno di ingerenza da parte di quelli che credono che la situazione creata dalla salute del presidente Hugo Chavez possa tradursi in dimostrazioni di debolezza.

Adottiamo queste misure, inoltre, per il rispetto che si merita la FANB ed i degni ufficiali che immediatamente sono andati per patriottismo a testimoniare su questi atteggiamenti di provocazione ed incitamento al golpe, ha affermato.

Il cancelliere ha ricordato che Chavez ha autorizzato un canale di comunicazione con Washington attraverso l’ambasciatore del Venezuela presso l’Organizzazione degli Stati Americani, Roy Chaderton.

Tuttavia, nonostante tutto, non sono cessate le dichiarazioni interventiste di diversi funzionari nordamericani rispetto al Venezuela, ha concluso.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*