Notizie »

FARC-EP sollecitano conoscere dove riposano i resti di Raul Reyes

Le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP) hanno sollecitato al Governo colombiano ed al Comitato Internazionale della Croce Rossa di poter conoscere dove riposano i resti del Comandante Raul Reyes, abbattuto nel 2008 in un’operazione militare.

Un comunicato fatto conoscere dalla delegazione che intesta i dialoghi di pace col gabinetto di Juan Manuel Santos, afferma che, benché il corpo di Reyes sia stato trasportato in Colombia, fino ad ora le autorità non hanno precisato dove si trova.

“È necessario che i suoi parenti, amici e la nazione in generale sappiano del suo destino”, affermò a nome delle forze insorte Jesus Santrich nel suo intervento nel Palazzo delle Convenzioni de L’Avana, sede delle conversazioni col Governo.

Allo stesso modo hanno chiesto il rimpatrio degli altri combattenti che sono morti nel bombardamento nelle vicinanze di Santa Rosa di Sucumbios, alla frontiera con l’Ecuador il 1° marzo 2008.

“Questo sollecito lo facciamo accompagnando l’affanno di fare brillare la verità in questo processo di pace che incomincia”, hanno sottolineato.

Al loro arrivo al Palazzo delle Convenzioni, la maggioranza degli insorti avevano cappellini e magliette dove si poteva leggere: Simon Trinidad presente, lasciando un’altra volta chiaro il loro desiderio che questo guerrigliero, prigioniero in un carcere statunitense, sia presente nel Tavolo.

Al rispetto, le FARC-EP hanno ricordato che non perdono la fiducia di potere avere Trinidad –condannato nel 2008 a 60 anni -, presente con loro a L’Avana.

La guerriglia ha sollecitato al presidente Barack Obama un indulto per Trinidad, benché nelle ultime ore un funzionario statunitense abbia scartato questo procedimento.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*