Notizie »

La quinta parte delle case nordamericane in debito per l’educazione

Una su cinque case (il 19%) degli Stati Uniti aveva un debito nel 2010 per prestiti per studio, il doppio del dato di 20 anni fa ed un 15% in più del 2007, secondo un studio dell’Istituto Pew sul debito educativo, un problema che colpisce milioni di statunitensi.

Secondo il Centro di Investigazione Pew, il 40% delle case con capofamiglia minori di 35 anni -un record – aveva dei debiti.

Dal 2007, la percentuale di debito studentesco aumentò nella spesa delle case, indipendentemente dalla sua composizione sociale, per effetto combinato di un maggiore carico e minori entrate.

Il debito medio passò da 23.349 dollari nel 2007 a 26.682 dollari nel 2010. Il debito studentesco negli Stati Uniti che nel 2011 arrivò a 1.000 milioni di dollari, avvelena le vite di milioni di statunitensi, studenti, ex alunni ed i loro parenti, e gli esperti si domandano se questa “bomba” non sarà la prossima grande crisi dell’economia degli Stati Uniti.

Il tema è stato anche presente nella campagna elettorale. Il mese scorso, il presidente Barack Obama approfittò di questi dati per attaccare il suo rivale repubblicano ed aspirante alla Casa Bianca, Mitt Romney, che accusò di non essere interessato nel costo dell’educazione superiore per la classe media giovane.

Inspirato nella sua stessa esperienza, il presidente statunitense ha detto che sia lui che sua moglie Michelle si sono laureati in università di prestigio grazie a sovvenzioni e prestiti che recentemente avevano finito di pagare.

(con informazioni di AFP)

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*