Notizie »

Ahmadineyad denuncia monopolio del potere dell’ONU

Mahmud Ahmadineyad

Mahmud Ahmadineyad

Il presidente iraniano, Mahmud Ahmadineyad, criticò duramente l’attuale ordine mondiale. Segnalò che lo scontento generalizzato delle nazioni esige prendere delle misure per ottenere un cambiamento profondo nel sistema globale.

“I leader mondiali di oggi sono i negrieri di ieri e lanciano guerre, umiliano e debilitano le nazioni ed ammazzano gli innocenti”, ha detto. “Dobbiamo per ciò ribellarci in favore di un nuovo ordine e leadership mondiale.”

Nel discorso nella cerimonia di apertura del XVI Vertice del Movimento dei Paesi Non Allineati (NOAL), il governante iraniano ha respinto le politiche delle potenze egemoniche ed i loro sforzi per ostacolare il progresso delle altre nazioni, depredando le loro risorse.

Tutto questo, secondo il mandatario, prova che la presente gestione globale è contro gli interessi delle nazioni del mondo. Aggregò che il mondo non deve essere governato da un “pugno di arroganti e spacconi”, e discusse la direzione delle Nazioni Unite, ed in questione il Consiglio di Sicurezza: “Ci sono guerre ed assassinati, tutto ciò giustificato dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU “, affermò, seduto nella tribuna vicino a Ban Ki-moon, Segretario Generale di questo organismo internazionale.

Anteriormente, il leader supremo iraniano, l’ ayatollah Ali Jamenei, difese il diritto dell’Iran a disporre di un programma di energia nucleare, ed assicurò che questo non sta costruendo armi atomiche: “Per noi è un peccato usare armi di distruzione di massa e siamo a beneficio del disarmo in Medio Oriente.”

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*