Notizie »

Olga Salanueva alla radio uruguaiana: “Obama potrebbe risarcire i danni ai Cinque”

olguita-en-radio-tr

olguita-en-radio-tr

Olga Salanueva visitò la Radio dipartimentale “Magoya” FM 90.0 di Maldonado.

Carlos Peláez ha ricevuto la sposa di René González con grande conoscenza del caso dei Cinque Eroi e della situazione che attraversano dal punto di vista legale e personale.

Durante la trasmissione radiofonica riportò importanti elementi della campagna internazionale e spiegò i motivi che hanno spinto questi cinque valorosi cubani ad infiltrarsi in organizzazioni terroristiche di Miami per poter conoscere in tempo le azioni che venivano preparate contro Cuba, che in generale, sono di tipo violento.
Olga riportò con evidente emozione la situazione di Gerardo Hernández, che rimane condannato a due ergastoli e 15 anni di carcere.

Inoltre è sottoposto a tortura psicologica visto che non viene permesso alla moglie di viaggiare negli Stati Uniti per fargli visita.

Su Ramón Labañino, Fernando González e Antonio Guerrero disse che nonostante siano stati risentenziati, risultano ancora condannati a lunghe pene che gli hanno portato via i migliori anni delle loro vite.

Inoltre sono rinchiusi in carceri di massima sicurezza dove le condizioni sono estreme.

Sul caso di suo marito René González disse che il governo degli Stati Uniti lo ha sentenziato due volte visto che dopo aver compiuto quello che gli toccava di carcere attualmente si trova in regime di libertà condizionata, disegnato per farlo ritornare poco a poco al suo intorno familiare. Ma questa misura non ha significato nel caso di René visto che tutta la sua famiglia si trova a Cuba, dove ha la sua casa.

Olga inviò questi risultati ad Amnesty International e alla Commissione per le Detenzioni Arbitrarie dell’Onu, che riconoscono abusi nel caso legale e raccomandano la concessione dell’ indulto.

Al rispetto, viene spiegato, solamente una decisione del Presidente degli Stati Uniti potrebbe in qualche modo risarcire il danno arrecato, nonostante il prossimo mese di Settembre si compiano 14 anni di ingiusta reclusione.

Preso da www.cubadebate.cu

Traduzione di Paola Flauto

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*