Notizie »

Presidente del Messico termina visita a Cuba con condanna al bloqueo degli USA

Il presidente del Messico, Felipe Calderon, condannò questo giovedì il bloqueo “ingiustificato” che gli Stati Uniti mantengono contro Cuba da mezzo secolo, terminando una visita di 24 ore sull’isola.

“Ho confermato al presidente Raul Castro che il Messico condanna e continuerà a condannare il bloqueo ingiustificato che si mantiene contro l’isola da mezzo secolo”, ha detto Calderon alla stampa nell’aeroporto prima di abbordare il suo aeroplano con direzione Haiti che decollò verso le 10:40 a.m. locale (14:40 GMT).

“Abbiamo avuto un dialogo aperto e sereno, come corrisponde ai leader di due nazioni sorelle”, ha aggiunto sul suo incontro col presidente cubano mercoledì nel pomeriggio.

Calderon annunciò inoltre che le industrie petrolifere statali Pemex del Messico e Cupet di Cuba hanno firmato durante la sua visita una “lettera di intenzione non vincolante”, per mezzo della quale la compagnia messicana stimerà se partecipa o no all’esplorazione e sfruttamento di idrocarburi in Cuba nei blocchi marittimi contigui alla zona economica del Messico.

Prima di andare all’aeroporto, dove è stato salutato dal vicecancelliere cubano Rogelio Sierra, il mandatario messicano sostenne una riunione privata col cardinale Jaime Ortega nell’Arcivescovato de L’Avana.

“Cuba e Messico sono in una tappa rinnovata delle relazioni bilaterali e questo è grazie alla ferma volontà dei governi”, ha detto Calderon mercoledì.

Da Haiti, Calderon andrà in Colombia per partecipare al Vertice delle Americhe.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*