Notizie »

Il cartellone dei Cinque tornerà

Gli “iracondi” dell’estrema destra cubana di Miami stanno celebrando come una gran vittoria “di Pirro” la loro ultima impresa che li descrive come sono.

Riuscirono con intimidazioni, minacce di morte ed ogni tipo di pressioni sporche che un’infelice commerciante colombiana, indifesa e spaventata, con un panico tremendo, prima chiamasse la polizia per chiedere protezione per la sua vita e poi sollecitasse alla ditta pubblicitaria CBS che ritirasse dal tetto del suo ristorante – un ristorante colombiano – il cartellone pubblicitario di Radio-Miami e l’Alleanza Martiana che reclamava la libertà dei Cinque cubani ingiustamente condannati a pene di carcere assurde da un tribunale di Miami.

Il cartellone di Radio-Miami e dell’Alleanza Martiana annunciava semplicemente un video che si può vedere nel sito web radio-miami.org, che col titolo di “Freedom”, presenta il Presidente del Parlamento cubano Ricardo Alarcon spiegando in lingua inglese le giuste ragioni per reclamare la libertà dei Cinque.

Avevamo proclamato l’angolo della Prima strada e calle 17 del South West come un territorio della libertà d’espressione a Miami, ma la libertà non durò che poche ore, vittima degli energumeni d’origine cubana che dominano la città di Miami, attraverso l’odio e l’intimidazione.

Se credono che hanno vinto con la sparizione del cartellone di Radio-Miami e l’Alleanza Martiana reclamando la libertà dei Cinque, si sbagliano come sempre, perché il cartellone tornerà. E ritornerà la pubblicità del video “Freedom”, fino a quando i Cinque non tornino alla loro patria ed alle loro famiglie, in piena libertà.

Messaggio di Antonio Guerrero

Riceviamo e leggiamo:

“Cari amici di Radio-Miami e l’Alianza Martiana. Ci arriva la notizia con la gran sorpresa: un cartellone pubblicitario reclamando la nostra libertà nel cuore di Miami.

E coincide questa azione piena di giustizia, di dignità, di coraggio e di “cubania”, quando si è prodotto un altro fatto che dimostra che in quella città non avremmo mai potuto avere un giudizio onesto. Parlo del tema dell’attuale manager dei Marlins, del quale non devo offrire commenti. Solo mi immagino quando questa squadra dovrà giocare nella sua città, dove si nasconderà questo personaggio.

E va bene, inoltre questo coincide con le attività che si faranno a Washington. Diciamo che voi avete aperto il sipario per questa azione che sappiamo avrà molta forza.

Grazie, fratelli e sorelle.

Vi ammiriamo e vi abbiamo sempre presenti nella nostra resistenza ed ottimismo.

Voi siete di quelli che non si lasciano influenzare dall’odio. Voi siete di quelli che non si lasciano comprare dai ricattatori. Voi siete di quelli che amano la loro patria e credono. Voi siete gli imprescindibili per costruire un futuro migliore.

“Solo con grandi amici si possono fare grandi cose” ha detto l’Apostolo.

Cinque abbracci. Vinceremo!

Tony Guerrero Rodriguez

12 aprile 2012

 

scritto da Max Lesnik

preso da Radio Miami

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*