Notizie »

Figlia di Olga Benario e Luiz Carlos Prestes: “Salviamo la vita dei Cinque”

Anita Prestes

Anita Prestes

La figlia dei lottatori internazionalisti Olga Benario e Luiz Carlos Prestes, Anita Prestes, inviò questa dichiarazione ad Aldo Fidel, Console Commerciale di Cuba a Sao Paulo, nella quale chiede salvare la vita dei Cinque cubani che hanno conservato prigione negli USA.

Anita, storiografa brasiliana, nacque in una prigione nazista femminile, di Bressinimstrasse; ed al termine del suo allattamento, con 14 mesi, grazie alla solidarietà internazionale, è stata ricevuta da sua nonna paterna, Leocadia Prestes. Olga è stata trasferita al campo di concentrazione di Lichtenburg e dopo a quello di Ravensbruck. In febbraio del 1942, un po’ prima di compiere i 34 anni, Olga fu inviata al campo di sterminio di Bernburg dove è stata uccisa in una camera a gas.

Nell’ultima lettera che Olga scrisse a Carlos Prestes e sua figlia li saluta, con la certezza che gli rimaneva poco tempo di vita:

“Ho lottato per il giusto, per il bene, per il meglio del mondo… Voglio che mi capiscano bene: prepararmi per la morte non significa che mi arrenda, bensì sapere affrontarla quando arriverà.”

DICHIARAZIONE DI ANITA PRESTES

Come è saputo, rimane l’assurda violazione dei diritti umani perpetrata dal governo degli USA, diretto dal presidente Obama, Premio Nobel della Pace che, nonostante le proteste in tutto il mondo, continua mantenendo in prigione a quattro eroi cubani, Antonio Guerrero, Fernando Gonzalez, Gerardo Hernandez e Ramon Labañino – ed ha privato un altro eroe di Cuba, Renè Gonzalez, già in libertà, del diritto di ritornare definitivamente alla sua patria.

Come figlia di Luiz Carlos Prestes ed Olga Benario, due eroi internazionalisti, sono testimone dell’inestimabile valore della solidarietà internazionale per salvare le vittime dalla repressione e dalla rabbia fascista. Mi considero figlia della solidarietà internazionale, perché mi salvò degli artigli del fascismo una gran campagna mondiale, diretta da Leocadia Prestes, mia nonna, di chi Pablo Neruda ha scritto: “Facesti grande, più grande la Nostra America.”

Salviamo, dunque, la vita dei Cinque eroi cubani!

Rio di Janeiro, marzo 2012

Anita Leocadia Prestes
Storiografa ed insegnante dell’UFRJ

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*