Notizie »

L’Ecuador non assisterà al Vertice delle Americhe per questione di principio, afferma Cancelliere

Ricardo Patiño

Ricardo Patiño

Il cancelliere ecuadoriano, Ricardo Patiño, indicò che la decisione del presidente Rafael Correa di non assistere al Vertice delle Americhe, che si svolgerà a Cartagena, risponde “alla sovranità, ai principi ed alla dignità.”

“L’Ecuador considera che in questa tappa della storia dell’America Latina è assolutamente ingiustificabile che un paese o forse i paesi, non sappiamo esattamente, possano avere capacità di veto, possano obbligare agli altri paesi ad assistere ad un Vertice, avendo vietato la presenza di uno di noi; avrebbe potuto essere perfettamente l’Ecuador”, espresse il ministro, come pubblica il Ministero delle Relazioni Estere.

Patiño reiterò che il Capo di Stato ha preso la decisione di stare da soli, prima di condividere una decisione a cui non aderiamo. “Facciamo quello che crediamo che si bisognerebbe fare. Non si dimentichino tutto quello che dicono i nostri oppositori: che c’è una dittatura, un autoritarismo, concentrazione dei poteri; ed un paese avrebbe potuto dire vietiamo la presenza dell’Ecuador, ma dal momento che si tratta di Cuba, che è stata vietata già da 50 anni, allora è come se ci fossimo abituati”, ha aggiunto.

“Crediamo che sia tempo di ribellarci contro questa situazione di sottomissione, alla quale siamo stati abituati per troppo tempo”, puntualizzò.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*