Notizie »

L’UNICEF chiede la liberazione dei minorenni palestinesi arrestati

Bambini palestinesi sequestrati da soldati israeliani

Bambini palestinesi sequestrati da soldati israeliani

L’UNICEF ha fatto un appello al governo di Israele affinché liberi attualmente a tutti i minorenni palestinesi detenuti nelle prigioni militari di questo paese.

L’appello si produce dopo l’annuncio che prigionieri palestinesi stanno essendo liberati come parte di un accordo di scambio per il soldato israeliano Ghilad Shalit.

L’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Infanzia indicò che dal 1°ottobre, 164 palestinesi minori di 18 anni sono stati arrestati dalle autorità israeliane, la maggior parte sotto l’accusa di lanciare pietre.

Per il momento, non è chiaro se dentro i 1.027 prigionieri palestinesi da liberare in due fasi, si includono i minori di età.

“L’UNICEF chiede al governo israeliano che liberi i detenuti palestinesi minorenni, in modo che possano riunirsi con le loro famiglie”, dichiarò Jean Gough, rappresentante speciale dell’organizzazione nel Territorio Palestinese Occupato.

“Come afferma la Convenzione su Diritti dell’Infanzia, la detenzione dei bambini dovrebbe essere utilizzata solo come ultima misura e per il più breve periodo di tempo”, aggregò.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*