Articoli su CIA

Notizie »

Chi è Gina Haspel, nuova direttrice CIA, coinvolta nella tortura di prigionieri?

Gina Haspel

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha scelto Gina Haspel come nuova direttrice della Central Intelligence Agency (CIA), in sostituzione di Mike Pompeo, dirottato sulla poltrona di Segretario di Stato. In luogo di Rex Tillerson allontanato per forti divergenze con Trump. Haspel, 61 anni, ha occupato fino ad oggi la carica di vicedirettore della CIA e ha trascorso gran parte della sua carriera nel servizio di intelligence statunitense lavorando in qualità di agente sotto copertura. Sotto l’amministrazione Bush ha lavorato all’implementazione del programma extragiudiziale che prevedeva la reclusione e l’interrogatorio di sospetti terroristi in diversi paesi del mondo.

Notizie »

L’assassinio di John F. Kennedy ed il complotto contro Cuba, 54 anni dopo

kennedy-580x326

Cinquantaquattro anni dopo, l’assassinio del presidente Kennedy non è stato chiarito e nulla è stato scoperto sui suoi assassini, diretti ed indiretti, nei rapporti che sono, periodicamente, resi pubblici dalle autorità USA; tuttavia, di tanto in tanto, si orchestrano campagne mediatiche che accusano Cuba di aver partecipato all’assassinio senza alcun fondamento, sospettosamente ogni volta che l’Amministrazione di turno indurisce la sua politica, aggressiva ed inumana, contro Cuba.

Notizie »

Ex agente della CIA cubano racconta la storia del suo fallimento

espía-580x322

Il cubano Antonio Veciana è stato una spia della CIA che dedicò la sua vita a cercare di ammazzare Fidel Castro e destabilizzare il governo cubano. A 88 anni, dice che la sua “è la storia di un fallimento”. E lo racconta con rabbia e senza pentimenti. “Io ero un improbabile terrorista. Ero magro, asmatico ed ero pieno di insicurezze”, dice Veciana nel suo libro, “Trained To Kill” (allenato per ammazzare), scritto con il giornalista Carlos Harrison e pubblicato da Skyhorse Publishing.

Notizie »

Confermato, Almagro è CIA

Democracia-Cohetes1

Le successive azioni dell’attuale segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, contro i processi progressisti in Nostra America confermano i suoi stretti vincoli con la Central Intelligence Agency (CIA) USA. Almagro, massimo rappresentante del “ministero delle colonie di Washington”, dicasi OSA, riceve ingenti somme di denaro, dalla CIA, affinché, dal suo incarico, aggredisca le nazioni dell’America Latina e dei Caraibi, dove sono in scena processi rivoluzionari. L’ “agente” uruguaiano, al servizio della maggior potenza straniera, adempie alla lettera gli ordini del suo padrone nell’attacco che, dal territorio USA, si orchestra e materializza contro la sovranità e l’integrazione della Patria Grande.

Notizie »

Dossier segreto della CIA su Playa Giron svela guerra interna nell’agenzia

cia-agencia-central-de-inteligencia-eeuu2

La declassificazione di una parte della relazione segreta della CIA sull’invasione militare a Cuba provocata da una brigata mercenaria nel 1961, mise allo scoperto le lotte intestine dentro l’agenzia di spionaggio statunitense. Secondo David Barrett, professore di scienze politiche dell’Università Villanova, in Pennsylvania, la rivelazione del contenuto del volume V di questa investigazione, che si mantenne segreto per molti anni, ci permette di conoscere “la guerra interna dentro la CIA, su chi aveva la colpa del fallimento dell’invasione” a Playa Giron, dal 17 al 19 aprile 1961.

Notizie »

Sembra che sia Allen Dulles, ex capo della CIA, il responsabile dell’assassinio di Kennedy

JFK in questa foto è con l'uomo che decise la sua sorte? Foto: Corbis/Bettmann

L’assassinio di JFK è, probabilmente, il gran enigma del XX secolo, una domanda risposta a metà, che più di 50 anni dopo continua a dare luogo a tonnellate di letteratura sul tema. Non c’è personalità politica di quello che in un momento od in un altro non sia stato protagonista di una teoria sulla cospirazione. Una nuova pubblicazione di David Talbot, uno dei grandi specialisti sul tema ed autore di “La cospirazione” (Critica), ha appena suggerito il possibile autore intellettuale del complotto: Allen Dulles.

Notizie »

L’ONU chiede ad Obama di pubblicare rapporto sui metodi della CIA per gli interrogatori

Ricercatori per i diritti umani delle Nazioni Uniti hanno chiesto a Barack Obama di rispettare i principi proclamati dagli Stati Uniti in tutto il mondo ed a divulgare un rapporto conclusosi lo scorso aprile sui metodi di interrogatorio della CIA. In una lettera aperta al presidente statunitense scritta a Ginevra, sette ricercatori ed esperti legali hanno detto che la pubblicazione del rapporto, che fu elaborato da una commissione del Senato, sarebbe ben ricevuta dalle vittime di tortura e tra i gruppi di difesa dei diritti umani in tutto il mondo.

Notizie »

Terroristi di vecchia data ripetono attacchi contro Cuba dagli USA

La detenzione in Cuba di un commando proveniente dagli Stati Uniti che pretendeva realizzare atti violenti sull’isola, evidenzia la doppia morale di Washington nella sua allegata guerra contro il terrorismo. Il Ministero dell’Interno ha annunciato la detenzione a Cuba di quattro cittadini di origine cubana e residenti a Miami che hanno riconosciuto che pretendevano attaccare installazioni militari cubane.

Notizie »

Diplomatica espulsa dal Venezuela era un agente fiancheggiatrice della CIA a Cuba

Kelly Keiderling Franz

Kelly Keiderling Franz, l’addetta di commercio dell’ambasciata nordamericana a Caracas, ha mostrato il suo vero volto di agente CIA quando ha conversato con l’agente doppio cubano Raul Capote. L’ufficiale della sicurezza cubana, che usava allora lo pseudonimo di Daniel, ha conosciuto la Keiderling a Cuba, dove lei ha lavorato sotto la copertura di capa dell’Ufficio della Stampa e Cultura della Sezione di Interessi degli USA (SINA). Capote ha raccontato i dettagli di questa azione nel suo libro “Enemigo”.

Notizie »

Gli USA assumono giovani cubani per creare “arte di opposizione”

Twitter-en-Cuba

La libertà di espressione si può vendere e comprare. In Cuba denunciano che le agenzie statunitensi contrattano dei giovani affinché promuovano l’attività controrivoluzionaria. Ricevere denaro per digitare alcuni caratteri è uno dei progetti di una società civile cubana sull’isola, ExpresArte, che esorta tutti attraverso Twitter a scrivere i chiamati “tuits della libertà”.