Articoli su attacco militare

Notizie »

Il “colpo da maestro” degli Stati Uniti contro il Venezuela

Kurt Walter Tidd

Gli Stati Uniti e i loro alleati preparano in silenzio un piano brutale per «mettere fine alla dittatura» in Venezuela. La prima parte di questo «colpo da maestro» (Masterstroke), già predisposta, dovrebbe essere messa in atto prima delle prossime elezioni. Se l’esito di questa offensiva, che sarà sorretta dall’intero apparato propagandistico e mediatico, nonché da azioni violente “in difesa della democrazia”, non sarà la cacciata del presidente Nicolas Maduro, il piano B è già pronto, coinvolgerà molti Paesi per riuscire a imporre una “forza multilaterale” che intervenga militarmente.

Notizie »

Il fantasma di un confronto generalizzato in Siria

`questo è quello che resta della base siriana dopo l'attacco degli USA

Il fantasma di un confronto generalizzato in territorio siriano diventa praticamente un incubo concreto a partire dagli insensati atteggiamenti nella regione del Medio Oriente, propiziate dall’attacco statunitense contro una base aerea nella provincia di Homs. Dal Qatar, il canale Al Jazeera intensificò la diffusione di informazioni tergiversate su quanto accaduto in un chiaro sostegno ai gruppi jihadisti e sull’appoggio dell’Arabia Saudita, degli Emirati Arabi Uniti e della Turchia.

Notizie »

La Gran Bretagna non attaccherà Siria se l’ONU si oppone

David Cameron

Il primo ministro britannico, David Cameron, ha detto giovedì che era “impensabile” che la Gran Bretagna lanciasse un’azione militare contro Siria per penalizzare ed impedire al Governo di Damasco l’uso di armi chimiche se ci sarà un’opposizione forte nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Notizie »

L’Attacco all’Iran è nell’agenda segreta degli USA

iran-attacked-by-usa

Gli sforzi nascosti da parte degli USA indicano che Washington crede che la chiamata minaccia di un Iran nucleare può essere eliminata solo attraverso una guerra, afferma un esperto politico. “Chiaramente, le sanzioni sono solo uno strumento disponibile nelle mani di Washington ma gli sforzi nascosti si stanno facendo per dimostrare che le sanzioni non possono placare la minaccia a lungo termine e che la minaccia della chiamata Iran nucleare solo sarà fermata attraverso una guerra”, ha scritto l’esperto sul Medio Oriente Ismail Salami.