Notizie »

1º Maggio: milioni di cubani hanno sfilato nel Giorno Internazionale dei Lavoratori

foto di Irene Perez

foto di Irene Perez/Cubadebate

 

Oggi tutta la Cuba celebra il 1º Maggio. Circa 900 mila persone hanno sfilato a L’Avana e, in totale, circa sei milioni di lavoratori e studenti sono stati protagonisti nella Maggiore delle Antille del Giorno Internazionale dei Lavoratori, che è una festa di appoggio maggioritario alla Rivoluzione cubana.

Nella Piazza della Rivoluzione Josè Martì erano presenti Raul Castro Ruz, primo segretario del Partito Comunista di Cuba, Miguel Diaz-Canel Bermudez, presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Ulises Guilarte de Nacimiento, segretario generale della CTC, tra gli altri leader cubani.

“Unità, impegno e vittoria” è stato lo slogan che ha guidato i lavoratori nella loro sfilata.

“In un giorno come oggi non è possibile dimenticare che viviamo in un mondo caratterizzato da un ordine internazionale ingiusto ed escludente” ha detto Guilarte durante il suo discorso antecedente all’inizio della sfilata.

“Cuba ed il suo movimento sindacale riaffermano il loro impegno e solidarietà coi popoli che lottano per la loro indipendenza e fanno loro la causa degli umili per costruire una patria grande”, ha aggiunto il segretario generale della Centrale dei Lavoratori. “Viva Fidel e Raul! Hasta la  victoria siempre!”, ha esclamato alla fine Ulises Guilarte.

Con le note dell’inno del 1º Maggio è incominciata la sfilata, diretta dagli educatori che hanno trasportato uno striscione col messaggio: “60 anni di principi, unità e storia.”

La Piazza della Rivoluzione Josè Martì ha accolto l’atto principale ben presto nella mattina dove hanno sfilato circa 900 mila persone.

testo di  Cubadebate

traduzione di Ida Garberi

clicca qui per vedere altre foto

Foto: Marcelino Vázquez/ ACN

Foto: Marcelino Vázquez/ ACN

 

Foto: Roberto Garaicoa/ Cubadebate

Foto: Roberto Garaicoa/ Cubadebate

 Foto: Jorge Luis Sánchez/ Cubadebate

Foto: Jorge Luis Sánchez/ Cubadebate

 Foto: L Eduardo Domínguez/ Cubadebate

Foto: L Eduardo Domínguez/ Cubadebate

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*