Notizie »

Fallisce la convocazione dell’opposizione a chiudere le strade venezuelane

ven-violencia-oposicionLa convocazione dell’oppositrice Mensa dell’Unità Democratica (MUD) soffrì oggi un altro monumentale fallimento politico, perché nessuno partecipò alla convocazione per la chiusura delle strade e dei viali in questa capitale.

Poca concentrazione di persone in gruppi dispersi e strade chiuse solo con pietre e bastoni è stato il risultato del tentativo della MUD questo venerdì di collassare la capitale.

Intanto, nella rete sociale Twitter hanno cercato di tergiversare la nuova sconfitta e fare vedere una gran mobilitazione con una valanga di pubblicazioni ed alcune foto manipolate.

D’accordo con esperti, sempre di più l’evidente mancanza di appoggio agli appelli della destra è il riflesso del disprezzo e ripudio che sentono la maggioranza dei venezuelani verso la strategia di violenza e terrore che cerca di applicarsi nel paese.

Questo è il saldo di più di due mesi di violenza terrorista generata dall’opposizione che ha provocato più di 70 morti, migliaia di feriti ed abbondanti danni materiali allo Stato ed ai commercianti privati, secondo analisti.

Ricordarono anche che questa politica fascista dei dirigenti della MUD ha avuto un costo politico per la sua organizzazione, perché riflette le sue crepe interne e le sue vere intenzioni col popolo.

La prossimità delle elezioni regionali svegliò la guerra per il potere tra i suoi leader, perché è una delle vie per continuare ad arricchirsi con le risorse che lo Stato dispone a favore del popolo, hanno concluso.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*