Notizie »

Più di 32 mila persone scomparse in Messico dall’inizio dell’anno

desaperecidos-mexico-580x327In Messico 32218 persone non hanno un recapito conosciuto dall’inizio dell’anno, secondo le ultime statistiche della Segreteria di Governo, divulgate oggi.   

In gennaio, la somma era stata di 30942 casi di persone non localizzate o scomparse. Cioè, in un trimestre ci sono 1276 persone sparite in più, sia dalla giurisdizione federale che da quella statale.

Durante i due ultimi anni la lista crebbe di 8500 desaparecidos, affermò il quotidiano La Jornada.

Le autorità segnalano che tra quelli riportati come scomparsi potrebbero esserci degli emigranti e perfino persone che abbandonarono la loro casa in forma volontaria.

Il Congresso ha in sospeso di approvare una legge sul tema, che includerebbe la creazione di un sistema nazionale di ricerca ed una commissione nazionale rispettiva, coordinata dalla Segreteria di Governo.

Inoltre, la dichiarazione speciale di assenza, la creazione di procure specializzate e gruppi di ricerca.

La legge generale di sparizione forzata di persone e sparizione commessa da privati obbliga ad elaborare un registro nazionale dei morti, come un altro di fosse comuni, tra gli altri requisiti progettati con la finalità di fermare e combattere questo flagello.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*