Notizie »

2500 delegati assisteranno al Vertice dei Popoli in Bolivia

cumbre-pueblos-580x333Circa 2500 delegati parteciperanno alla Conferenza Mondiale dei Popoli che si celebrerà il mese prossimo nel dipartimento boliviano di Cochabamba, informò oggi il viceministro di Coordinazione coi Movimenti Sociali, Alfredo Rada.  

“Verso una cittadinanza universale e per un mondo senza muri” è lo slogan del vertice, previsto nei giorni 20 e 21 giugno nella località di Tiquipaya.

Nell’incontro si analizzerà la situazione degli emigranti e la decisione statunitense di costruire un muro alla frontiera col Messico.

Un altro tema dell’agenda è l’interventismo militare delle potenze imperialiste contro i popoli che lottano per la loro liberazione.

Bolivia si è trasformata in un epicentro di questo tipo di conferenze internazionali dei popoli, dichiarò Rada, ed annunciò la presenza di delegazioni dell’America Latina, dei Caraibi, dell’Europa, dell’Africa e dell’Asia.

Della cifra di partecipanti, 1500 sono boliviani e 1000 sono stranieri, precisò.

La conferenza è organizzata dal governo e dai movimenti sociali agglutinati nella Coordinatrice Nazionale per il Cambiamento (Conalcam).

Nel marzo scorso, il capo di Stato Evo Morales ha convocato il Vertice, in risposta alle politiche anti-immigranti spinte dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

“Non è possibile che ci siano muri e muraglie per emigranti, latini e rifugiati e non ci siano muri e muraglie per interventi militari che saccheggiano le risorse naturali dei popoli”, espresse Evo in quell’occasione.

foto e testo di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*