Notizie »

Assassinano giornalista messicana rapita a Veracruz

I resti della giornalista messicana Anabel Flores, rapita a Veracruz dove era reporter di El Sol de Orizaba, sono stati incontrati in una strada dello stato di Puebla.

Col suo assassinio sono 17 i giornalisti uccisi nello stato di Veracruz sotto l’amministrazione del governatore Javier Duarte, denunciano i mass media locali.

La Procura Generale statale informò in un comunicato che la giornalista è stata identificata dai suoi parenti, ed a loro è stato consegnato il corpo, dopo aver svolto i protocolli corrispondenti.

Flores è stata sequestrata con la forza da casa sua da uomini armati e vestiti con uniformi. Era madre di un bambino di 15 giorni ed un altro di quattro anni.

Secondo statistiche internazionali, Messico è uno dei paesi a livello globale dove vengono perpetrati più assassini contro i comunicatori.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

1 Comentario

Hacer un comentario
  1. Ida Garberi / Messico,statoespertointrattamentodegliesseriumani“usaegetta”

    Messico, stato esperto in trattamento degli esseri umani “usa e getta”

    quando il PRI ritornò nel 2012 al potere esecutivo, riuscì a portare avanti un programma sommamente aggressivo di riforme che è lo stesso che iniziò il PAN nel 2006, come un meccanismo di disciplina e di repressione della dissidenza, ma anche come un dispositivo di legittimazione del fraudolento sistema politico nazionale.

    Responder     

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*