Notizie »

Mujica in Casa de las Americas: “I ricchi non capiscono il significato della parola equilibrio”

L’ex presidente dell’Uruguay, Josè “Pepe” Mujica, sollecitò questo martedì alla popolazione mondiale di preservare le nazioni libere e sovrane in difesa delle generazioni future.  

Durante la sua conferenza nella 57°edizione del premio letterario Casa de las Americas che si concede tutti gli anni a Cuba, l’ex mandatario si riferì all’importanza del processo di integrazione che vive l’America Latina e chiese ai suoi dirigenti di non affievolire in questo arduo compito.

Sostenne che la cultura capitalista cosciente ed incosciente che hanno gli umani obbedisce ad un modello che copia gli stili di vita dei più ricchi. “La fiducia della gente si perde se ci vedono distanti, per questo motivo è necessario non perdere l’umiltà sia quale sia il tuo stile di vita”, espresse.

Sollecitò ai dirigenti socialisti nel mondo di dare l’esempio nella loro forma di vivere. “Vivendo come vivono le minoranze sapremo realmente quali sono le vere necessità che hanno”, assicurò l’ex mandatario.

Mujica affermò che gli imperi capitalisti influiscono affinché il mondo somigli a loro. Spiegò che queste “potenze” pretendono che “facciamo i loro interessi, che compriamo case immense, che compriamo le loro automobili lussuose ed altri articoli che solo ci causano dei debiti.”

Secondo lui, la felicità non deve essere confusa con il fatto di comprare cose nuove tutti i giorni, bensì con il fatto grandioso di condividere tempo libero in famiglia. “Bisogna godere il tempo libero che non si vende e si compra.”

Il leader socialista sollecitò ad avere un equilibrio ed avanzare verso “una storia del presente che guarda verso il futuro”, in riferimento alla strada che sta prendendo l’essere umano contemporaneo nelle sue abitudini e costumi e nella sua maniera di relazionarsi col mondo.

Mujica disse che i ricchi nel mondo non capiscono la parola equilibrio “nelle loro tasche hanno la metà del denaro che esiste per l’umanità”. Sollecitò ai giovani di commettere i loro propri errori e non ripetere quelli dei tempi passati.

Da TeleSur

traduzione di Ida Garberi

foto di José Raúl Concepción/Cubadebate

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*