Notizie »

Il MINSAP risponde in un forum dibattito sulle regolazioni migratorie speciali

Queste sono le risposte principali che i dirigenti del Ministero di Salute Pubblica hanno dato questa mattina alle diverse opinioni espresse dai lettori di Cubadebate nel Forum digitale sulle regolazioni migratorie speciali già in vigore per il settore della salute:  

1) Non si sta proibendo l’uscita dal paese né per viaggi personali né per risiedere all’estero, si tenta di organizzare i servizi per garantire un’attenzione di salute di qualità alla popolazione cubana, abbiate fiducia come sempre in quelli che fanno il meglio per tutti, il popolo ci ringrazierà. La Rivoluzione ha contato sempre su di voi come avanguardia di tutte le conquiste.

2) Questa misura include solo i medici specialisti e residenti dell’ultimo anno di tutte le specialità, meno medicina generale integrale.

3) Tutti i medici specialisti e residenti dell’ultimo anno di queste specialità devono realizzare il sollecito nel loro centro di lavoro, d’accordo al procedimento stabilito, dove in modo rapido, sarà data risposta al loro sollecito di pratica per un’uscita temporale.

4) Il procedimento stabilito incomincia dalla richiesta del lavoratore al direttore della sua entità, argomentando il motivo della sua visita (viaggio temporale o risiedere all’estero), il direttore basandosi sulla garanzia di continuità dell’attenzione medica al popolo, organizza il servizio affinché non venga colpito dalla perdita del medico e propone al livello gerarchico superiore corrispondente la sua opinione sul sollecito, dove si deciderà la risposta, in maniera agile con una scadenza di fino a 50 giorni.

5) Il personale medico che ha già tutto pronto per il viaggio deve sollecitare immediatamente, al direttore dell’istituzione con la procura corrispondente, affinché la inoltri al MINSAP

6) Tutti i medici che si sono licenziati dal Sistema Nazionale e si trovano all’estero da prima della nuova misura, ritornando al paese non devono sollecitare nessun tipo di autorizzazione, perché già gli stessi non sono lavoratori nel sistema, la maggioranza compierono anteriormente le procure stabilite, per questo possono entrare ed uscire dal paese d’accordo alle leggi migratorie vigenti.

da Cubadebate

traduzione di Ida Garberi

 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*