Notizie »

Iniziativa tutta particolare per la non violenza contro le donne e le bambine

Con “Tutto cambierà”, una melodia di X Alfonso, e la partecipazione della compagnia Paso a Paso, si celebrò questo 25 novembre a L’Avana —Giorno Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro la Donna, conosciuto anche come Giorno Arancione—con l’idea originale del flashmob.  

Perché mettere fine alla violenza contro le donne non è una chimera, ed a Cuba si evidenzia un incoraggiante compromesso affinché ogni donna e bambina abbiano una vita caratterizzata dalla sicurezza, dalle opportunità, dalla dignità e dalla speranza, decine di bambini, adolescenti, giovani, adulti e perfino anziani, hanno ballato questo mercoledì come un’altra forma di sradicare questo fenomeno mondiale.

Si è svolto nella piazza di 15 e 16, al Vedano, nella capitale, come un’altra di queste piccole-grandi iniziative che aiuta molto a visualizzare il tema ed a sensibilizzare gli uomini e le donne, le istituzioni, i governanti, tutta la società, a partire da un’azione allegra, interattiva e divertente, come dichiarò a Juventud Rebelde la cantautrice Rochy Ameneiro, leader del progetto Tutte controcorrente, ed integrante della Rete di Artisti di UNETE, autrice dell’iniziativa.

Quelli che sono venuti, hanno ballato, hanno chiacchierato, hanno fatto nuove amicizie ed hanno rinnovato il loro compromesso per l’equità e l’uguaglianza. Il flashmob è stato registrato per la produzione di un audiovisivo per la non violenza contro le donne e le bambine.

testo e foto di Juventud Rebelde

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*