Notizie »

Operazione contro corruzione di Petrobras tocca politici brasiliani

L’operazione poliziesca di perquisizione e sequestro di documenti nelle residenze di vari senatori brasiliani rappresenta oggi l’inizio delle azioni contro politici avvolti nello schema di corruzione di Petrobras.   
 
In un nuovo operativo, denominato Politeia e realizzato ieri nella cornice delle indagini per lo scandalo di corruzione di Petrobras, agenti federali sono entrati ed hanno perquisito le abitazioni dei legislatori Fernando Collor, Ciro Nogueira e Fernando Bezerra.

I poliziotti hanno sequestrato vari documenti, computer, due opere d’arte, otto automobili, tra questi vari di lusso, gioielli ed orologi e quattro milioni di reali (un milione 200 mila dollari).

Oltre ai senatori sono state altrettanto perquisite le abitazioni di alcuni parlamentari, ex deputati ed ex ministri.

La dichiarazione stampa della Polizia Federale ha segnalato che si realizzarono 53 missioni, autorizzate dai magistrati Teori Zavascki, Celso de Mello e Ricardo Lewandowski, del Tribunale Supremo Federale (STF).

L’operativo fa parte delle investigazioni che realizza la giustizia su politici per la loro presunta implicazione nello schema di deviazione di denaro e contratti gonfiati con Petrobras.

Questa azione è stata criticata dal presidente del Senato, Renan Calheiros, che ha qualificato come invasioni le perquisizioni effettuate nelle case di senatori.

Calheiros ha accusato il Procuratore Generale della Repubblica, Rodrigo Janot, di agire con l’intenzione di intimorire ed umiliare i senatori.

Tuttavia, Janot ha annunciato che gli agenti hanno agito con mandati concessi dal STF, alla ricerca di evidenze dovute alle indagini che si realizzano contro politici sospettosi di commettere i delitti di corruzione e riciclaggio di denaro sporco, evasione di imposte e frode.

Mezzi di stampa nazionali hanno segnalato che questa azione poliziesca ha generato allarme ed un grande spavento nel Congresso Nazionale, perché circa 50 parlamentari sono accusati di ricevere bustarelle illegali da ex dirigenti di Petrobras ed imprenditori che si sono dedicati allo schema di deviazione di denaro e contratti gonfiati nell’industria petrolifera statale.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*