Notizie »

Raul e Margaret Chan inaugurano nuovi centri cubani per il controllo delle medicine

Il presidente cubano Raul Castro e la direttrice generale dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), Margaret Chan hanno inaugurato oggi a L’Avana la nuova sede dei centri per il Controllo Statale dei Farmaci, Attrezzature e Dispositivi Medici (Cecmed) ed il Centro Nazionale Coordinatore delle Prove Cliniche (Cencec).  

Erano accompagnati dalla direttrice generale dell’Organizzazione Panamericana della Salute (OPS), Carissa Etienne, e da alti funzionari del governo dell’isola caraibica.

La direttrice generale dell’OMS ha tagliato il nastro di accesso alla moderna installazione, di sei piani e con l’esterno di vetro, che copre un’area totale di 11 mila 209 metri quadrati, ubicata ad ovest di questa capitale.

Il presidente cubano e le direttrici generali dell’OMS ed OPS sono stati ricevuti dai direttori del Cencec, Maria Amparo Pascual, e del Cecmed, Rafael Perez Cristià.

Il Cecmed possiede laboratori per il controllo della qualità delle medicine e dei dispositivi medici che compiono le Norme di Buone Pratiche stabilite dall’OMS e dall’OPS, fatto che permetterà la sua certificazione come centro di riferimento regionale.

Creato nel 1989, il Cecmed ha come missione quella di promuovere e di proteggere la salute della popolazione mediante un sistema di regolazione, di controllo e di fiscalizzazione che garantisca la sicurezza, l’efficienza e la qualità delle medicine, le attrezzature ed i dispositivi medici.

Il centro ha la certificazione del Sistema di Regolazione dei Vaccini dall’anno 2000 e per l’OPS come autorità Regolatrice Nazionale di Riferimento Regionale per medicine e prodotti biologici dal 2011. E’ formato da 254 lavoratori, di questi l’81% sono donne e 82 professionisti e tecnici.

Da parte sua, il Cencec è responsabile di progettare e condurre prove cliniche di prodotti medici, farmaceutici e biotecnologici, come qualunque altra tecnologia sanitaria, compiendo le Norme di Buone Pratiche. E’ formato da 107 lavoratori, di questi il 72% sono donne e 73 professionisti e tecnici.

Nel 2011, ha ottenuto la certificazione dell’OMS per il Registro Pubblico Cubano delle Prove Cliniche, primo registro primario in America.

da Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*