Notizie »

Il dialogo necessario

La nostra società deve sempre di più comunicarsi, capirsi, dialogare. Immersa in complessi e necessari processi trasformatori, richiede del consenso e della partecipazione come appoggi imprescindibili.

L’alleanza Mensa Redonda–CubaDebate aspira a questo cammino nell’analisi di temi nazionali di interesse, a partire dall’esposizione nello spazio radiotelevisivo delle politiche del paese in differenti settori, la sua ampia rassegna posteriore nel portale digitale e la possibilità di ricevere e di rispondere alle opinioni ed ai punti interrogativi sul tema dei telespettatori, radioascoltatori ed internauti.

Imperfetto, con ancora delle carenze, limitato per il tempo reale delle emissioni della Mensa, questo dialogo popolo–istituzioni è sommamente utile, è per arricchire ed è autenticamente rivoluzionario. Ma può andare oltre alle 2 ore di trasmissione, ogni settimana.

Così l’hanno capito alcuni dei nostri organismi che non si sono limitati a sottomettersi all’esame pubblico sugli aspetti della loro gestione, ma hanno fatto loro la necessità di rispondere ad ognuno degli appelli o delle segnalazioni che sono arrivate attraverso le chiamate telefoniche, le poste elettroniche od i commenti nella web.

Riceviamo recentemente una dettagliata informazione scritta del Ministro di Educazione Superiore sul contatto e sulla risposta che hanno dato prima ad ognuna delle opinioni ricevute, durante e perfino dopo le tre Mense Redonde che abbiamo dedicato alle università cubane nel settembre scorso. Questo si chiama rispetto al popolo.

Molto interessante è stato anche il dialogo istantaneo che abbiamo vissuto alcuni giorni fa tra lettori di CubaDebate e funzionari dell’Istituto di Pianificazione Fisica, a proposito dell’analisi nella Mensa Redonda del tema dell’ordinamento territoriale ed urbano. Uno scambio rispettoso, evidente, intelligente, che orienta; non senza polemica, ma pieno dei propositi comuni di costruire una società migliore.

Lo hanno fatto anche, come altre volte durante questo anno, i compagni di LACETEL, in occasione della Mensa Redonda sulla TV Digitale.

Sono dimostrazioni che continuiamo ad avanzare nell’imprescindibile missione dei mezzi di comunicazione di servire oltre a ponte di comunicazione tra il popolo e le istituzioni, e viceversa. Ma il cammino è ancora lungo. Ha bisogno dell’intendimento e della partecipazione di tutti. Qualcosa non eludibile nella costruzione giornaliera del consenso e dell’unità che sostentano la nostra opera rivoluzionaria. Che questi buoni esempi servano da ispirazione!

di Randy Alonso Falcon, per Cubadebate

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*