Notizie »

I Cinque inviano messaggio al Colloquio internazionale a Cuba dedicato alla loro liberazione

I Cinque cubani

I Cinque cubani

I Cinque cubani prigionieri politici negli Stati Uniti hanno inviato un messaggio di gratitudine ed ottimismo ai partecipanti al VIII Colloquio Internazionale in solidarietà con la loro causa, installato oggi ad Holguin.

Nel testo divulgato qui, Ramon Labañino ha trasmesso a nome dei suoi compagni Antonio Guerrero, Renè Gonzalez, Gerardo Hernandez e Fernando Gonzalez, la fede nelle dimostrazioni di solidarietà e l’appoggio di persone di molti paesi del mondo che lottano per il loro ritorno a Cuba.

“Siamo molto orgogliosi (…) per contare su tutti voi, con esseri umani speciali che sono capaci di superare i gravi problemi che vivono in ognuna delle vostre nazioni e trovano il tempo e l’energia per difendere cause giuste e stare al nostro lato in ogni momento”, ha sottolineato.

I Cinque cubani espressero anche la loro fiducia nel rapido recupero delle province dell’oriente cubano, colpite recentemente dall’uragano Sandy.

Da oggi e fino al 1° dicembre, si svolge in questa città di Holguin, provincia ubicata a circa 700 chilometri all’est de L’Avana, l’VIII Colloquio per la Liberazione dei Cinque, con la partecipazione di più di 320 delegati di 50 paesi.

L’evento ha l’obiettivo di articolare nuove strategie di lotta a livello internazionale per ottenere il ritorno a Cuba dei Cinque, quattro di loro ancora in prigione (Ramon, Antonio, Gerardo e Fernando), mentre Renè compie tre anni di libertà vigilata in suolo statunitense, situazione considerata dagli attivisti una punizione addizionale.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*