Notizie »

Cittadini in crisi considerano che il Nobel della Pace per l’Unione Europea è uno “scherzo crudele”

“È uno scherzo?”, si è domandata con un sorriso burlone Chrisoula Panagiotidi, una studiosa di cosmetici ateniese di 36 anni, sapendo che l’Unione Europea aveva vinto il Premio Nobel della Pace.

Tre giorni fa Panagiotidi ha perso il suo impiego, trasformandosi in una in più delle migliaia di greci che sono disoccupati, nel quinto anno di un’acuta recessione. Quando le hanno detto che non si trattava di uno scherzo, rapidamente la sua incredulità si trasformò in sdegno.

“(Il premio) si prende gioco di noi e di quello che stiamo passando ora”, ha affermato. “Tutto quello che provocherà sarà irritare le persone”, ha aggiunto.

Per tutto il continente, dove si incolpano le politiche dell’Unione Europea per l’acutizzazione della peggiore crisi economica che si ricordi, molti europei sostengono che semplicemente sono rimasti perplessi col premio. Altri si sono mostrati indignati.

“Non posso capirlo. L’UE sarebbe l’ultima nella mia lista. È un’organizzazione insipida ed inerte”, ha detto Philip Deane, di 48 anni, un consulente di informatica a Dublino.

Mariana Fotiou, di 69 anni, venditrice dei biglietti della lotteria ad Atene, è diventata furiosa. “Mi irrita tanto. Abbiamo una guerra finanziaria, non si rendono conto di questo? L’unica morale che spingerà sarà quella di Angela Merkel”, ha detto.

L’ironia di consegnare il premio in momenti in cui l’UE è ridicolizzata in vari capitali europee, è stata percepita dentro lo stesso comitato del Nobel.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*