Notizie »

Ministero della Sanità conferma che non esistono più casi di colera a Cuba

Il Ministero della Sanità di Cuba (Minsap) ha dato per concluso l’epidemia di infezione gastrointestinale per trasmissione idrica nell’orientale provincia cubana di Granma, dove le autorità avevano diagnosticato la presenza del Vibrio Cholerae.

D’accordo con una nota informativa pubblicata oggi dalla stampa, l’organismo considerò terminato il foco epidemico dopo che trascorsero più di 10 giorni dall’ultimo caso confermato.

Questa situazione epidemiologica si produce in un’epoca dell’anno caratterizzata da intense piogge ed alte temperature, che aumentano il rischio di inquinamento delle acque e delle malattie diarroiche acute, spiegò il testo.

Come parte dell’epidemia, originato a Manazanillo, con casi associati in altri municipi di Granma, Santiago di Cuba, Guantanamo e L’Avana, sono stati contati in totale 417 casi confermati, la maggior parte di questi in malati adulti, con soli tre decessi.

Come risultato dell’analisi realizzata si diagnosticò la presenza del Vibrio Cholerae 01 Tor enterotossico, che è stato confermato dai laboratori sanitari del territorio, l’Istituto Nazionale di Medicina Tropicale Pedro Kourì e l’Istituto Nazionale di Igiene, Epidemiologia e Microbiologia.

Dall’apparizione dei primi malati, precisa la nota, le istituzioni del Sistema Nazionale della Sanità adottarono le azioni necessarie per la loro cura e vigilanza clinico-epidemiologica, la ricerca attiva dei probabili malati e l’educazione sanitaria, col quale evitarono l’estensione del foco epidemico.

Il rappresentante a Cuba dell’Organizzazione Panamericana della Sanità ed Organizzazione Mondiale della Sanità (OPS/OMS), in una visita nella provincia di Granma, comprovò lo sviluppo delle misure adottate e riconobbe la prontezza ed effettività delle stesse.

Come informò il Minsap, la vigilanza clinico-epidemiologica continuerà in tutto il paese per diminuire i rischi ed evitare lo sviluppo di nuovi casi, per questo si ricorda alla popolazione l’importanza di compiere con tutte le misure igienico-sanitarie.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*