Notizie »

La Dogana illustra nuove misure che applicherà prossimamente

Le nuove disposizioni doganali che regolano il pagamento dei diritti doganali di articoli senza carattere commerciale, destinati a persone naturali, sono state illustrate alla stampa a L’Avana.

Dirigenti della Dogana Generale della Repubblica esposero il contenuto della risoluzione 122/2012, dove appare stipolato il prezzo, secondo il loro peso, dei prodotti che classificano come miscellanea (vestiti, calzature e simili) le cui spedizioni si realizzino verso l’Isola via aerea, marittima, postale e di messaggeria.

Uno dei contenuti principali della disposizione è una tabella che determina il peso dell’invio ed il suo valore, più il valore aggiunto ed i diritti da pagare, e tutto si può consultare nel numero straordinario della Gazzetta Ufficiale della Repubblica di Cuba del 2 luglio 2012, o nella pagina web della Dogana.

Tale misura entrerà in vigore a partire dal 3 settembre prossimo.

Secondo quanto citato, il Ministero delle Finanze e dei Prezzi dettò la risoluzione 223/2012, che stabilisce che il pagamento dei diritti doganali -fino a pesi di 20 chilogrammi – si pagherà in pesos convertibili (CUC).

Ugualmente, questa disposizione esime dalle imposte alle persone che ricevano fino a tre chilogrammi, secondo la relazione peso/valore stabilito.

Un’altra risoluzione, in questo caso la 222/2012, è stata anche abbordata dagli specialisti doganali, e questa assolve dal pagamento di dazi a coloro che in ogni viaggio importino prodotti senza carattere commerciale per un valore totale di fino a 50 pesos e 99 centesimi.

Indica, inoltre, che a partire da questa cifra e fino ad un valore di mille pesos, i viaggiatori dovranno pagare una tariffa progressiva.

Il pagamento sarà in pesos cubani (CUP) per le persone naturali e stranieri residenti in territorio nazionale nella prima importazione di ogni anno.

A partire dalla seconda, il calcolo dei dazi da pagare si realizzerà in CUC, e si apporteranno in CUP secondo il tasso di cambio vigente sull’Isola.

Stranieri e cubani residenti all’estero effettueranno il pagamento in CUC, come indica la legislazione che entrerà in vigore il prossimo 2 agosto.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

1 Comentario

Hacer un comentario
  1. ALESSANDRA / sig.ra

    Buenos días, me gustaría enviar los libros y juegos en Cuba, me gustaría saber si el destinatario tiene que pagar derechos de aduana.
    muchas gracias

    Responder     

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*