Notizie »

Cinema per chi non può vedere

Tutte le province del paese riceveranno una collezione di film cubani con descrizione audio per i disabili visivi, con l’obiettivo che i non vedenti abbiano pari accesso alla settima arte.

Carlos Ramirez Vega, della direzione della “Asociacion Nacional del Ciego” (ANCI), segnalò che questo ente promuove il programma in collaborazione con “l’Instituto Cubano del Arte e Industria Cinematográficos” (ICAIC)  ed il ” Proyecto 23″ della capitale, dove sono già stati presentati 20 film con il suddetto adattamento, che consiste nell’introduzione di un narratore.

Tra i titoli presenti in questa prima consegna figurano Elpidio Valdes, per ragazzi, Fresa y Chocolate, El Cuerno de la abundancia, La muerte di un burocrata, Adorables mentiras e Paginas del diario de Mauricio.

Il primo film di questo tipo trasmesso nel paese, è stata la coproduzione cubano argentina “Al fin el mar”, degli autori Jorge
Dyssel e Josè Luis Lobato, che è stata presentata in tutte le province per ottenere consensi da un pubblico poco abituato al cinema.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Paola Flauto

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*