Notizie »

Dalle 7:30 am di domani, manifestazione di massa nella Piazza della Rivoluzione

La convocazione appare nei cartelloni per le strade de L’Avana, nei mercati, nelle fiere e nei messaggi apparsi frequentemente dentro i canali della televisione cubana, compresi quelli trasmessi durante i giochi di baseball che in questi giorni scatenano la passione nazionale come parte dei conosciuti play off. Una sfilata di massa che avrà nella Piazza della Rivoluzione Josè Martì de L’Avana la sua commemorazione centrale, avrà domani luogo nella capitale cubana dalle 7:30 am.

La festa incomincerà con i più di 50 000 lavoratori della sanità e la chiusura corrisponderà alle giovani generazioni di studenti delle medie e delle superiori, combattenti delle Forze Armate Rivoluzionarie ed il Ministero dell’Interno, sportivi e futuri maestri.

La celebrazione del Giorno Internazionale dei Lavoratori avrà questo anno caratteristiche e motivazioni speciali. In un contesto di “aggiornamento del modello economico” -come si è nominato sull’Isola l’attuale processo di trasformazione – con l’obiettivo di “preservare e perfezionare il socialismo”, come quello di includere i lavoratori in questo processo, sono priorità che sono presenti nello stesso appello della Centrale dei Lavoratori di Cuba e nelle convocazioni amplificate dai mezzi di comunicazione.

Si prevede, contemporaneamente, la novità che partecipino migliaia di lavoratori autonomi, cioè i lavoratori del settore privato, che sommano già circa 300 mila sindacalizzati. Hanno confermato anche la loro partecipazione nelle sfilate più di 135 organizzazioni di 50 paesi e più di 170 amici invitati da altre regioni del mondo.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*