Notizie »

Michelle Obama: ha speso quasi mezzo milione di dollari nelle vacanze

Quasi due anni dopo, le ferie in Spagna della prima dama statunitense, Michelle Obama, continuano a generare polemica. Secondo il gruppo “Giudiziale Watch” si sono spesi quasi mezzo milione di dollari nel viaggio di Michelle e di sua figlia Sasha.

Il gruppo, di taglio conservatore e dedicato ad investigare casi di corruzione governativa, ha spiegato nella sua pagina in internet che, secondo documenti che ha ottenuto dal Servizio Segreto e dalla Forza Aerea degli Stati Uniti, l’importo totale del viaggio in Spagna è stato “di almeno 467.585 dollari.”

Secondo ‘Giudiziale Watch ‘, gli archivi della Forza Aerea indicano un costo totale di circa 213.124 dollari, cifra che si basa su 17 ore e 15 minuti di volo ed i costi di alloggio, soggiorno ed autonoleggio del personale incluso.
Il prezzo totale del volo di Obama ed i suoi invitati da Camp Andrews fino a Malaga, e dopo a Maiorca e posteriormente di ritorno agli USA è stata di circa 199.323 dollari.

Inoltre, l’equipaggio del volo -15 persone -, ha avuto una spesa di hotel di circa 10.290 dollari, altri 876 dollari in spese di cibo, ed altri 2.633 dollari per affitto di veicoli.

La Forza Aerea statunitense non ha rivelato il numero di passeggeri che accompagnavano la prima dama nel suo viaggio, benché in quel momento il quotidiano ‘The New York Times ‘ aveva informato che era accompagnata da sua figlia Sasha e quattro amiche di questa, oltre ad un consulente e membri del personale di avamposto.

Il cane ed il suo sorvegliante

Mentre, gli archivi del Servizio Segreto hanno indicato che questa agenzia federale, addetta di dare protezione al capo di Stato ed altri leader politici, ha avuto una spesa totale di circa 254.461 dollari.

Questa cifra ha incluso 26.670 dollari per una passeggiata con autista nella Costa del Sol, ed altri 50.078 dollari per i servizi dell’agenzia di pianificazione dei viaggi SET P&V.

“Inoltre, i contribuenti hanno finanziato l’alloggio a parte per un cane ed il suo sorvegliante”, ha detto il gruppo ‘Giudiziale Watch ‘.

Ha aggiunto che benché la Casa Bianca assicuri che gli Obama si siano finanziati le ferie di tasca propria, “i documenti dettagliano alcune delle spese della sicurezza obbligatoria ed altre spese” che i contribuenti hanno finito per pagare nel viaggio privato.

Il presidente di ‘Giudiziale Watch ‘, Tom Fitton, ha detto rispetto alla relazione che “difficilmente il popolo statunitense può darsi il lusso di continuare ad inviare in ferie alla famiglia presidenziale per tutto il mondo.”

‘Giudiziale Watch ‘ ha ottenuto i documenti attraverso dei solleciti che, mediante una legge federale, il gruppo presentò al Servizio Segreto in agosto del 2010 e, mediante una richiesta nel marzo passato, alla Forza Aerea degli USA.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*