Notizie »

Il grido a favore dei Cinque si ascoltò a Londra

La piazza londinese di Trafalgar Square è stata il punto d’incontro in Gran Bretagna degli attivisti britannici, cubani residenti in questo paese europeo ed amici di Cuba in generale, per esigere la liberazione immediata dei Cinque cubani condannati ingiustamente negli Stati Uniti.

Durante l’incontro, convocato dall’organizzazione di solidarietà con Cuba Rock Araund the Blockade, è stato collocato uno striscione gigante (15 metri di lunghezza) con l’immagine di Gerardo Hernandez, Antonio Guerrero, Fernando Gonzalez, Ramon Labañino e Renè Gonzalez.

La manifestazione per la liberazione dei Cinque, oltre all’incontro in questa capitale, incluse altre attività in Manchester e Newcastle, in Inghilterra.

Secondo fonti del Rock Araund the Blockade, effettueranno altre manifestazioni a Glasgow, in Scozia, per esigere la scarcerazione ed il ritorno al loro paese dei Cinque cubani incarcerati dal 1998.

Inoltre a Londra una galleria esporrà la prossima settimana una mostra grafica con opere di Antonio Guerrero e Gerardo Hernandez.

La coordinatrice dell’evento, Dodie Weppler, precisò che includeranno nell’esposizione lavori di 26 riconosciuti artisti cubani ed altri 20 autori di altre nazionalità che donarono le loro opere per richiamare l’attenzione sul caso dei Cinque.

In dichiarazioni al quotidiano britannico The Guardian, Weppler spiegò che la mostra fa parte della campagna mondiale per la liberazione immediata dei lottatori cubani.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*