Notizie »

Obama ha confuso le isole Malvine con le Maldive

Il presidente statunitense, Barack Obama, ha confuso domenica le isole Malvine, ubicate nell’Atlantico meridionale e la cui sovranità reclama l’Argentina, con le isole Maldive, una repubblica indipendente nell’Oceano Indiano, al sudovest dello Sri Lanka e dell’India.

Obama segnalò che gli Stati Uniti continueranno a mantenere una posizione neutrale sulle Malvine, occupate dalla Gran Bretagna dal 1833.

“Ed in termini delle Maldive, o le Falklands, qualunque sia il termine che preferiscano, la nostra posizione è che rimaniamo neutrali. Abbiamo buone relazioni con Argentina e Gran Bretagna. E speriamo che possano continuare a dialogare sul tema. Ma questo è qualcosa nel quale tipicamente non interveniamo”, ha detto Obama in una conferenza stampa.

L’Argentina cercava nel Vertice delle Americhe appoggio al suo appello di sovranità sulle isole Malvine e voleva includere il tema nella dichiarazione finale, ma gli Stati Uniti e Canada si sono opposti, per cui il Vertice si è concluso questa domenica senza un pronunciamento congiunto dei 31 leader che hanno assistito.

Il presidente della Colombia, Juan Manuel Santos, raccontò che quando ha terminato il suo discorso inaugurale, l’unico che fu trasmesso durante tutto il Vertice, la presidentessa Cristina Kirchner si è avvicinata e gli ha detto: “ti sei dimenticato delle Malvine.”

Kirchner partì anticipatamente verso Buenos Aires nella mattina della domenica, prima della fine del Vertice.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*