Notizie »

Città cinese accoglie le pitture di Antonio Guerrero

L’esposizione “Uccelli per l’Unità”, dell’eroe cubano imprigionato negli Stati Uniti, Antonio Guerrero, è stata inaugurata per il pubblico cinese nell’hotel Gran Melià di Shangai, la seconda città più importante del paese asiatico.

L’ambasciatore di Cuba in Cina, Alberto Blanco Silva, commentò nella cerimonia d’apertura come Antonio continua dandoci lezioni di vita e di fermezza, nonostante soffrire da vari anni un’ingiusta prigione.

Osservò la forma in cui la tematica principale della mostra evoca i nuovi e fecondi tempi che vivono i paesi dell’America Latina ed i Caraibi, regione dove –ha detto – si porta a termine un genuino processo di integrazione dal Rio Bravo fino alla Patagonia.

L’inaugurazione contò sulla presenza di Wang Xiaoshu, vicepresidente esecutivo dell’Associazione d’Amicizia del Popolo di Shanghai con lo Straniero, e di autorità locali del settore della cultura e della stampa.

Ugualmente, erano presenti il gruppo di ex borsisti cinesi di Shanghai che studiarono a Cuba, i consoli generali latinoamericani accreditati nell’urbe, giovani universitari cinesi che si preparano nella lingua spagnola ed un gruppo di cubani.

Nella mostra di Antonio Guerrero si includono inoltre, in via eccezionale, due opere dedicate alla Cina, nelle quali si ricrea la bellezza della Peonia, fiore nazionale della sorella nazione asiatica.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*