Notizie »

Raul Castro reiterò un appello alla lotta contro l’impunità

Il presidente di Cuba, Raul Castro, ha fatto un appello per continuare la lotta contro l’impunità ed esigere la corretta implementazione delle decisioni ed il suo sistematico controllo per raggiungere il successo.

In una riunione del consiglio dei Ministri, il dignitario cubano sollecitò affinché si ricordasse l’esperienza degli errori commessi, e sottolineò che nessun fatto può rimanere impune, perché non si può convivere con l’impunità.

D’accordo col quotidiano Granma, reiterò l’importanza di dover terminare le operazioni nel paese per mettere ordine nelle questioni urbanistiche, e per questo l’Istituto di Pianificazione Fisica e le autorità corrispondenti devono concentrarsi nell’affrontare i problemi davvero importanti.

L’abbiamo reiterato già in varie occasioni, la soluzione non è proibire di costruire, bensì indicare dove e come farlo, segnalò.

Le necessità di avere case nuove -espresse – non possono essere motivo per le illegalità, e quando si incorra in queste, la Procura Generale della Repubblica ed il Ministero dell’Interno hanno facoltà per affrontarle ed azionare sui trasgressori per non dare margine all’impunità.

Considerò come un passo importante per raggiungere il successo la corretta implementazione delle decisioni ed il suo sistematico controllo, al tempo che sollecitò continuare la marcia con pazienza e profondità per ottenere migliori risultati.

Il presidente puntualizzò la necessità di risolvere i problemi di ordine, disciplina ed esigenza per risolvere le deficienze.

Non permettiamo che si commettano una ed un’altra volta gli stessi errori, condannò il presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri.

Non possiamo ammettere che succedano i problemi, li conosciamo, perfino ne parliamo, e non realizziamo le investigazioni profonde per sapere perché e come sono successi, enfatizzò il dignitario.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*