Notizie »

Chiede Piedad Cordoba tregua bilaterale per dialogo con le FARC

Piedad Cordoba

Piedad Cordoba

L’ex senatrice colombiana Piedad Cordoba propose al governo una tregua bilaterale per aprire spazi ad un dialogo di pace con le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC).

La dirigente oppositrice e messaggera del processo di liberazione dei rapiti in potere di questo gruppo ribelle, disse che l’annuncio delle FARC di fermare il sequestro di civili è un primo passo per avanzare in quella direzione.

“Il governo (del presidente Juan Manuel Santos) deve pensare ad una tregua bilaterale, e bisogna farlo con discrezione”, dichiarò Cordoba ai giornalisti, dopo reiterare che il dialogo è l’unica uscita per il conflitto armato interno.

Secondo l’ex senatrice, l’annuncio delle FARC di consegnare 10 sequestrati in loro potere e di mettere fine al sequestro di civili con fini economici, è un gesto unilaterale che apre spazi per un processo di pace col governo.

Per ciò, considerò che il governo colombiano dovrebbe “incamminarsi con le persone che conosce di sua assoluta fiducia per cercare avvicinamenti con la maggiore discrezione con le FARC per potere arrivare ad un tavolo di negoziazione.”

Benché Santos diede la vigilia il benvenuto al ritorno alla libertà dei prigionieri ed offrì le garanzie affinché il processo si realizzi senza inciampi, considerò insufficiente il fatto per iniziare dei dialoghi di pace.

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*