Notizie »

L’attore statunitense Danny Glover denuncia silenzio mediatico sui Cinque cubani

L’attore statunitense Danny Glover ha fatto un appello ai mezzi di informazione per chiedere al presidente nordamericano, Barack Obama, di fare un gesto umanitario coi Cinque cubani incarcerati nel paese settentrionale dal 1998.

Davanti al silenzio delle grandi corporazioni dell’informazione, il famoso artista -in un nuovo video promosso in internet dal Comitato Internazionale per la Libertà dei Cinque – sollecitò alla stampa di cercare più informazione e diffondere la verità sulle ingiustizie commesse contro quegli uomini che devono essere liberati.

Antonio Guerrero, Fernando Gonzalez, Ramon Labañino, Renè Gonzalez e Gerardo Hernandez sono stati condannati severamente per informare sui piani di azioni violente contro Cuba forgiate per gruppi terroristi basati in territorio nordamericano.

Contro i Cinque si presentarono 26 accuse, 24 di queste relativamente minori e piuttosto tecniche.

Una delle 24 era il non registrarsi come agenti stranieri davanti alla Procura Generale degli Stati Uniti.

Gli accusati furono d’accordo con questa accusa, ma non gli hanno dato la possibilità di spiegare che si appellarono alla dottrina delle leggi statunitensi conosciuta come la Difesa di Necessità, loro dovevano essere perdonati per non avere compiuto con questo tecnicismo.

La loro missione implicava la protezione di vite umane, evitare danni alla proprietà e prevenire atti terroristi, e secondo le leggi nordamericane, può violarsi tecnicamente una regolazione stabilita per la legge se si sta facendolo per evitare un danno maggiore.

Nessuna accusa li include nell’uso di armi, atti violenti o distruzione della proprietà.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*