Notizie »

Antonio Guerrero, uno dei Cinque cubani, invia saluto ai giovani dell’isola

Tony Guerrero

Tony Guerrero

“In ogni dovere voi siete la forza vitale per difendere e portare avanti il socialismo, ha scritto Guerrero, condannato nella nazione settentrionale -come i suoi compagni – per vigilare gruppi violenti che operano con impunità contro il suo paese da Miami.

Il testo che pubblica oggi il quotidiano Juventud Rebelde riflette la fiducia nelle nuove generazioni di cubani nell’attuale scenario che vivono l’isola ed il mondo.

“Sono sicuro che la gioventù saprà compiere la sua responsabilità storica in questa tappa tanto cruciale per la Rivoluzione, di fronte ad un mondo tanto convulso e tanto complesso”, ha osservato Antonio, che dovrà rimanere in prigione 21 anni e 10 mesi dopo una nuova sentenza, più cinque anni di libertà vigilata.

Guerrero diresse il manoscritto a Liudmila Alamo, prima segretaria dell’Unione dei Giovani Comunisti.

Hasta la Victoria Sempre!, Cinque abbracci forti, Viva la Rivoluzione!, concluse il messaggio inviato anche a nome di Gerardo Hernandez, Renè Gonzalez, Ramon Labañino e Fernando Gonzalez, tutti detenuti nel 1998 da autorità statunitensi.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*