Notizie »

Lula si taglia i capelli e la barba

Lula con sua moglie

Lula con sua moglie

L’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula dà Silva si è tagliato i capelli e la barba anticipando la caduta dei capelli che soffrirà come conseguenza della chemioterapia che iniziò il passato 31 ottobre contro un cancro alla laringe, informò oggi l’istituto che porta il suo nome.

Il compito di rapare l’ex mandatario lo portò a termine sua moglie Marisa Leticia, secondo l’Istituto Lula che divulgò nella sua pagina una fotografia di un Lula calvo e senza barba ma con baffi e sorridente, abbracciato dalla sua compagna che indossa un maglietta di una campagna contro il cancro della mammella.

Lula, di 66 anni, ha ricevuto il passato 29 ottobre una diagnosi di cancro nella laringe e due giorni dopo incominciò il trattamento con chemioterapia nell’Ospedale Siriano Libanese di San Paulo, dove hanno scoperto la malattia.

L’ex presidente rimase solo alcune ore nell’ospedale e dopo è andato nel suo appartamento a Sao Bernardo do Campo, città vicina a San Paulo, dove ha continuato col trattamento.

Nella sua residenza, Lula ha ricevuto la visita di vari politici brasiliani, tra questi la presidentessa Dilma Rousseff, la sua successore.

Rousseff che si è anche curata un cancro linfatico nell’ospedale Siriano Libanese quando ancora era ministro di Lula, nell’anno 2009, lo visitò il passato 10 novembre ed affermò in seguito che l’ex mandatario “sta molto bene.”

Nella sua casa, Lula prende le medicine prescritte dai medici attraverso un catetere, ed ha ricevuto anche innumerabili dimostrazioni di appoggio di dignitari stranieri, politici brasiliani e cittadini anonimi.

La squadra medica scartò di realizzare una chirurgia per lo stadio intermedio del tumore e considerò che la probabilità di essere curato è alta, dato che il cancro è localizzato e non si sono registrate metastasi.

foto di Ricardo Stuckert / Lula Institute

preso da www.cubadebate.cu

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*