Fidel riflessioni »

LA PEGGIORE VARIANTE

Oggi ho letto che la Riserva Federale degli Stati Uniti aveva creato una nuova linea di crediti per le Banche Centrali del Messico, Brasile, Corea del Sud e Singapore.

Nella stessa dichiarazione informa che ha fornito crediti simili alle Banche Centrali dell’Australia, Canada, Danimarca, Regno Unito, Giappone, Nuova Zelanda, Svizzera e la Banca Centrale europea.

In merito ai suddetti accordi, fornisce dollari alle Banche Centrali in cambio di riserve nella valuta dei paesi sopra indicati, che hanno subito perdite notevoli a causa della crisi finanziaria e commerciale. 

In questo modo si consolida il potere economico della sua moneta, privilegio concesso a Bretton Woods.

Il Fondo Monetario Internazionale, che è infatti la stessa cosa, annuncia l’iniezione di alte somme ai suoi clienti dell’Europa Orientale.  All’Ungheria l’inietta la somma pari a 20 miliardi d’euro, di cui la maggior parte sono dollari proveniente dagli Stati Uniti.  Le macchine non smettono di stampare banconote né il FMI di conferire i suoi prestiti leonini.

Dalla sua parte, ieri, il Fondo Mondiale per la Natura (WWF) dichiarava a Ginevra che al ritmo attuale delle spese, l’umanità bisognerebbe le risorse di due pianete nel 2030 per mantenere il suo stile di vita.

Il WWF è un’istituzione non seria.  Non bisogna essere laureato all’università in Matematica, Economia o Scienze Politiche per capire ciò che questo significa.  E’ la peggiore variante. Il capitalismo sviluppato aspira ancora a continuare saccheggiando il mondo come se il mondo potesse sopportarlo.

Fidel Castro Ruz

30 ottobre 2008

20:05
 

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*