Artículos de Riflessioni

Fidel riflessioni »

Articolo di Fidel Castro: Il Compleanno

Articolo di Fidel Castro: Il Compleanno

Domani compierò 90 anni. Nacqui in un territorio chiamato Biran, nella regione orientale di Cuba. Si conosce con questo nome, benché non sia mai apparso in una mappa. Dato il suo buon comportamento era conosciuto da amici vicini e, naturalmente, da una piazza di rappresentanti politici ed ispettori che si vedevano intorno a qualunque attività commerciale o produttiva proprie dei paesi neo-colonizzati del mondo.

Fidel riflessioni »

L’universo e la sua espansione

L’universo e la sua espansione

Rispetto tutte le religioni anche se non li condivido. Gli esseri umani cercano una spiegazione alla sua esistenza, dai più ignoranti ai più saggi.

Fidel riflessioni »

Il cibo e il sano impiego

Il cibo e il sano impiego

Le condizioni di lavoro sono create perché il paese cominci a produrre in massa la Moringa Oleifera e il Gelso, che sono anche fonti inesauribili di carne, uova e latte, fibre di seta filate in modo artigianale e in grado di fornire posti di lavoro all’ombra e ben pagati, indipendentemente dall’età o dal sesso.

Fidel riflessioni »

Nicolas Guillen

Nicolas Guillen

Salute Guevara

O meglio ancora dal bassorilievo americano:

Aspettaci. Partiremo con te. Vogliamo

morire per vivere come tu hai morto.

per vivere come tu vivi.

Che Comandante, amico

Fidel riflessioni »

Teofilo Stevenson

Teofilo Stevenson

Se n’è andato Stevenson. La notizia è arrivata dopo le quattro del pomeriggio di ieri. Nessun altro pugile amateur brillò tanto nella storia di questo sport.

Fidel riflessioni »

Comportamenti che non si dimenticano

Comportamenti che non si dimenticano

Il tedesco più rivoluzionario che abbia mai conosciuto è stato Erich Honecker. Ogni uomo vive il suo tempo. L’attuale è infinitamente cambiante, se confrontato con qualsiasi altro precedente.

Fidel riflessioni »

Che sono gli FC?

Che sono gli FC?

Questi costituiscono un metodo con il quale cerco di trasmettere le modeste conoscenze acquisite per lunghi anni e ritengo utili per i funzionari cubani responsabili della la produzione d’alimenti essenziali per la vita del nostro popolo, un compito che condivido gustosamente con Talía González, vecchia amica dei tempi di Elián González.

Fidel riflessioni »

Un chiarimento onesto

Un chiarimento onesto

Alcuni giorni fa, il 28 maggio, si è commemorato con meritata referenza il violento combattimento a El Uvero. Un dovere elementare mi obbliga a chiarire quei fatti. In quelle settimane Manuel Piñeiro, “Barbarossa”, genio e figura sino alla sepoltura come dice la frase, aveva mandato a Santiago di Cuba un camion con armi associate all’attacco al Palazzo da parte del Direttivo Rivoluzionario, che in qualche modo erano finite tra le sue mani. Frank País, responsabile nazionale delle azioni del nostro Movimento 26 di Luglio, inviò una parte importante di quel carico nel difficile zona della Sierra Maestra, dove il nostro nascente Esercito Ribelle spuntava dalle sue ceneri.

Fidel riflessioni »

Gli orrori dell’impero

Gli orrori dell'impero

Un dispaccio della principale agenzia stampa americana AP, datata oggi a Monterrey, Messico, lo spiega con chiarezza inconfutabile. Non è il primo, né sarà sicuramente l’ultimo su una realtà che getta per terra la montagna di bugie con cui gli Stati Uniti cercano di giustificare il destino inumano che riserva per i popoli della Nostra America.

Fidel riflessioni »

Le illusioni di Stephen Harper

Le illusioni di Stephen Harper

Credo, senza voler offendere nessuno, che si chiami così il Primo Ministro del Canada. Lo deduco da una dichiarazione pubblicata il mercoledì santo da un portavoce del Ministero degli Esteri di questo paese. Sono quasi 200 gli Stati -si presume indipendenti- che formano l’Organizzazione delle Nazioni Unite, e costantemente cambiano o li cambiano