Notizie »

In fase finale beatificazione di Monsignore Arnulfo Romero

Josè Luis Escobar Alas, arcivescovo di San Salvador, ha informato che il processo di beatificazione di Monsignore Arnulfo Romero si trova nella tappa finale dopo di essere stato dichiarato martire dai teologi del Vaticano.  

“Siamo sommamente contenti, sommamente grati con Dio, col Papa, con la Chiesa e pensiamo che Dio permetterà una beatificazione rapida” ha detto il religioso in una conferenza stampa.

Benché non si abbia una comunicazione ufficiale del processo, Escobar Alas ha assicurato che Monsignore Romero è stato considerato un martire poiché è stato assassinato “per odio alla fede “; e per le caratteristiche del caso potrebbe essere beatificato senza che gli sia confermato un miracolo.

“E’ stato confermato il martirio di Monsignore Romero, come un atto di odio alla fede, affermando (…) che la causa del suo martirio è stato l’odio contro l’amore per la giustizia e contro la predilezione per i poveri che Monsignore Romero viveva come manifestazione della sua fede in Cristo” ha detto l’arcivescovo.

Allo stesso modo Escobar Alas assicura che il processo di beatificazione è il primo passo verso la canonizzazione. “Il Papa è l’autorità suprema della Chiesa e lui può dispensare il miracolo.”

Monsignore Arnulfo Romero è stato assassinato il 24 marzo 1980 con un sparo al cuore mentre officiava messa, dopo aver chiesto ai militari la sospensione della repressione contro i cittadini.

La Commissione della Verità delle Nazioni Unite ha determinato che l’autore intellettuale dell’assassinio è stato il fondatore del partito conservatore Arena, Roberto D’Abuisson.

con informazione di agenzie

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*