Notizie »

Xiomara Castro esorta gli honduregni e le honduregne a prendere le redini del potere

Xiomara Castro

Xiomara Castro

La candidata presidenziale Xiomara Castro ha esortato gli honduregni e le honduregne a prendere le redini del potere, nel suo messaggio in occasione della presentazione ufficiale, avvenimento che ha trasceso nell’opinione pubblica del paese.

In una massiccia concentrazione nel municipio di Santa Barbara, la candidata per il Partito Libre (Libertà e Rifondazione) propose un progetto di rifondazione, pacifico, democratico, rivoluzionario e socialista che permetta l’accesso allo sviluppo.

Enumerando i mali che colpiscono la nazione, Castro considerò che il bipartitismo, rappresentando la destra e con l’assistenza del settore più reazionario del governo nordamericano, è stato responsabile del quadro attuale di miseria ed impoverimento delle maggioranze.

Ha detto che Libre è la soluzione ed ha tra le altre sfide che l’Honduras smetta di essere il paese più pericoloso del pianeta, dove la violenza rappresenta uno dai maggiori flagelli, associata al traffico di droga ed alla delinquenza galoppante.

Con questa proposta di trasformazione strutturale, la candidata e moglie dell’ex presidente Manuel Zelaya, sollecitò di terminare con l’incubo neoliberale e costruire insieme il socialismo democratico.

Affermò che hanno bisogno di una vittoria contundente e definitiva che favorisca mettere fine al problema principale di questa società, la correlazione di forze a beneficio delle elite di potere.

Nelle sue parole finali, il messaggio fa un appello a completare il compito di consultazione popolare tentata dal governo deposto alla forza il 28 giugno 2009 ed ad installare l’Assemblea Nazionale Costituente.

con informazioni di Prensa Latina

traduzione di Ida Garberi

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *

*